14 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Senza “TrovaRoma”, per Pluralismo e libertà una perdita per la cultura

“Oggi i lettori, andando in edicola, non hanno trovato per la prima volta dopo circa 40 anni di storia, l’inserto “TrovaRoma” del quotidiano La Repubblica. Una perdita per il mondo culturale della capitale, ma soprattutto per i giornalisti, tra cui tanti collaboratori free lance, che per anni hanno lavorato con dedizione a questo inserto editoriale e cui va la nostra solidarietà. Una situazione che si ripete anche nel capoluogo lombardo con il TuttoMilano”. Così in una nota gli esponenti della componente sindacale di Pluralismo e Libertà, presente in Stampa Romana e Fnsi.

“Nel caso del TrovaRoma la situazione appare particolare perché, secondo molti edicolanti, l’inserto trascinava il giovedì molte persone in edicola”, proseguono gli esponenti di Pluralismo e Libertà, “Da oggi sulle pagine interne delle cronache locali del quotidiano, tra cui appunto Roma, ci sono le pagine Weekend. Senza voler entrare nel merito delle decisioni editoriali, auspichiamo che in questa nuova iniziativa vengano coinvolte tutte le persone che fino a ora avevano animato il precedente inserto”.

Ultimi articoli