15 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Dopo il voto di oggi in aula il PD chiede chiarezza. No a chi vuole governare con il centrodestra

Riceviamo e pubblichiamo – Cinque consiglieri degli otto appartenenti ai gruppi che hanno dato l’appoggio esterno alla maggioranza, Governo Civico e Cerveteri Democratica, si sono assunti la responsabilità di votare nel consiglio comunale di Cerveteri a favore della proposta di adesione alla fantomatica nuova provincia “Porta d’Italia”. Come è noto, per insussistenza di qualsiasi presupposto normativo, economici e politico, tale proposta non vedrà mai la luce ma la scelta di questi consiglieri rappresenta per noi un fatto grave. Non solo per il merito del provvedimento ma anche per la decisione di sommare i propri voti a quelli della destra. Ci sembra si tratti di un ulteriore salto di qualità della strategia tesa a minare la stabilità della Maggioranza di centrosinistra e di sferrare un ulteriore attacco, seppure indiretto, all’autorevolezza della Sindaca Gubetti. A questo punto la prima cosa che ci sarà da chiarire al tavolo della coalizione è se coloro che hanno votato a favore della proposta si ritengono ancora  parte della coalizione di centrosinistra o se stanno lavorando ad una nuova coalizione con il centrodestra. In tal caso è opportuno chiarire fin d’ora che Il Partito Democratico a Cerveteri non sarà disponibile in nessun caso a governare insieme a fratelli d’Italia, alla Lega e alle altre forze politiche che tanto male stanno facendo al governo del Paese e della Regione.

Il Segretario PD della Provincia di Roma – Rocco Maugliani
Il Segretario del Circolo PD Cerveteri – Giuseppe Zito

Ultimi articoli