19 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Accessibilità e inclusione in vacanza, Antonella Ferrari protagonista a “Camper” su Rai 1

Il 12 giugno è andata in onda su Rai 1 la trasmissione “Camper”, il programma condotto da Marcello Masi. durante la quale è stato trasmesso un servizio di Antonella Ferrari, attrice e scrittrice. Ferrari, inizialmente ballerina, ha dovuto abbandonare la danza a causa della sclerosi multipla, dedicandosi così alla recitazione e diventando una rinomata attrice teatrale e cinematografica. L’energia con cui affronta la malattia si riflette nel suo impegno sociale, specialmente come ambasciatrice dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) che supporta la ricerca e offre motivazione alle persone con disabilità. Per il suo valore sociale e filantropico, Ferrari è stata insignita dell’Onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Napolitano.
Nel servizio, Ferrari è stata accompagnata da Antonio Spica, presidente dell’associazione Accessemotion e della sezione territoriale Anglat di Bracciano. Questa associazione si dedica alla promozione dell’accessibilità dei servizi pubblici e privati per le persone con disabilità e vulnerabilità, tutelando i loro diritti, in particolare nei settori della mobilità, guida, trasporto e accessibilità.
Le riprese si sono svolte nel Parco della Mola, situato a circa 5 km dal centro di Oriolo Romano. Il parco prende il nome dal vecchio mulino costruito nel 1573 da Giorgio Santacroce, che utilizzava le acque del fiume Mignone e del fosso Biscione per la molitura del grano. Oggi, la Mola del Biscione è immersa nel verde, circondata dai resti delle antiche opere di canalizzazione e dalle mura perimetrali in tufo. La zona è caratterizzata da sorgenti termali con acque tra i 25 e i 28 gradi centigradi e abbondanti emissioni gassose. All’interno del parco, l’Università Agraria ha allestito un’area ristoro con tavoli e due piccole piscine di acqua sulfurea termale.
Per esplorare i sentieri del Parco della Mola, Ferrari ha utilizzato una Jolette, una sedia fuoristrada monoruota che consente a persone con disabilità di fare escursioni con l’aiuto di almeno due accompagnatori. La Jolette è stata guidata da esperti dell’associazione Amici della via Clodia, che conoscono bene i sentieri del parco.
L’escursione si è conclusa a Travignano Romano, dove Ferrari e Spica hanno incontrato gli amici della Compagnia degli Etruschi, un gruppo di sportivi appassionati di tiro con l’arco. Questa associazione, iscritta alla Fitarco e affiliata al CIP e al CONI, promuove la pratica e la diffusione del tiro con l’arco.
La mattinata si è svolta all’insegna della natura e dello sport, con il servizio di Antonella Ferrari che mira a promuovere vacanze accessibili per le persone con disabilità in tutta Italia. Ferrari ha personalmente provato sia la Jolette che il tiro con l’arco, vivendo emozioni indescrivibili.
Per rivedere la puntata della trasmissione “Camper”, è disponibile il link sulla piattaforma RaiPlay: Camper – Puntata del 12/06/2024.

Ultimi articoli