22 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

E’ allarme sullo stato del sistema sanitario nazionale

Riceviamo e pubblichiamo – “Chi ha il portafoglio gonfio può andare dal privato a saltare le lunghissime liste d’attesa, chi non ha i mezzi per farlo sta rinunciando a curarsi e noi non lo possiamo accettare”. L’allarme sullo stato del sistema sanitario nazionale, a seguito del definanziamento imposto dal governo Meloni, arriva ancora dalla segretaria del Pd Elly Schlein, che da mesi sta conducendo questa battaglia. Ma non solo da lei. Si moltiplicano gli appelli volti a scongiurare quei tagli che metterebbero a serio rischio un diritto inviolabile come quello alla salute. Premi nobel, scienziati e, in ultimo, anche il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, non certo un militante del Partito Democratico, chiedono un ripensamento urgente alla premier e al governo.

Partiamo da qui, questa settimana, con il nostro consueto racconto. Un racconto che si snoda, come sempre, attraverso diversi temi: dall’indifendibile difesa dei ministri Salvini e Santanché alla assurda idea partorita dal ministro dei Trasporti che propone un altro condono sotto il falso nome di pace edilizia. Ecco una selezione dei contenuti prodotti dalla squadra di comunicazione del Pd.

Ultimi articoli