2 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Città metropolitana capofila di un progetto griffato Erasmus

E’ ufficialmente iniziato, con il primo meeting in presenza, il progetto europeo “SSPICE IT! – Sustainability Skills Program for International Catering operators and Entrepreneurs through Integrated Training”, finanziato nell’ambito del programma Erasmus+, che vede Città metropolitana di Roma e Capitale Lavoro nel ruolo di capofila.
Ad ospitare, il primo incontro tra i rappresentanti dei partner coinvolti, provenienti da Spagna, Grecia, Portogallo, Belgio e Romania, il Centro di Formazione professionale di Marino e la suggestiva Villa Altieri.
Gustoso il contributo che gli allievi del CFP di Marino hanno dato all’organizzazione e alla buona riuscita dell’evento. Nel corso della due giorni sono stati loro a occuparsi, infatti, della preparazione dei pranzi per tutti gli ospiti presenti, puntando sulla scelta di menu a base di prodotti locali e materiali eco-sostenibili.
“L’obiettivo è quello di programmare nel dettaglio le attività che vedranno impegnate tutte le organizzazioni partner per i prossimi tre anni. Avranno parte attiva nel progetto anche i due centri professionali metropolitani di Marino e Castel Fusano, specializzati nel settore alberghiero e della ristorazione. Il progetto si propone, infatti, di aggiornare e adeguare al nuovo mercato del lavoro i percorsi d’istruzione e formazione professionale nel settore del food e della ristorazione, con lo sguardo puntato soprattutto allo sviluppo delle competenze green, imprenditoriali e digitali.
Al meeting hanno partecipato attivamente anche i docenti dei due centri metropolitani coinvolti, che si sono confrontati con i partner esteri sulle priorità e i temi più rilevanti da affrontare per aggiornare le competenze di allievi e insegnanti in materia di sostenibilità. Il percorso sarà rafforzato dalla recente firma della convenzione che affida le deleghe della formazione dalla Regione alla Città metropolitana. Un passaggio di competenze importanti che rafforza ancora di più la spinta a specializzare le giovani generazioni che vogliono investire nel settore del food e della ristorazione”.

Daniele Parrucci, Consigliere Delegato politiche della formazione CMRC

Ultimi articoli