1 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Città metropolitana e il Nautico di Anzio

“Nonostante lo scioglimento del Comune di Anzio ed il conseguente commissariamento, la Città metropolitana di Roma Capitale continua le interlocuzioni necessarie con il territorio per trovare soluzione al fabbisogno di aule e spazi per gli studenti dell’Istituto Nautico “Marcantonio Colonna.”
“Dalla scorsa estate, dopo la richiesta dell’amministrazione comunale di prendere in carico la scuola, abbiamo avviato tutte le necessarie verifiche tecniche, rilevando che, la stessa,  non rispondeva agli standard di sicurezza e antincendio che una scuola superiore deve avere.
Abbiamo collaborato con il Comune per verificare tutte le soluzioni individuate, aprendo anche un tavolo permanente con l’USR, ma il totale immobilismo da parte dell’Amministrazione comunale, ci ha messo in grande diffilcoltà nel procedere verso una soluzione congiunta.
La Città metropolitana, era disponibile a tutte le soluzioni praticabili prendendo in considerazione anche spazi in istituti privati e pubblici, mettendo a disposizione risorse economiche per affrontare sia una serie di opere ed interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento, sia il pagamento di eventuali fitti per gli stessi immobili che sono però risultati privi di certificazioni necessarie ad ospitare una scuola superiore.
Di fronte alla complessità della situazione, consapevoli del disagio attuale vissuto dagli studenti e dai docenti, che ora sono costretti a prestare servizio su tre sedi, abbiamo preso contatto con il Commissario Prefettizio di Anzio, Antonella Scolamiero, che si è dimostrata disponibile ad approfondire la tematica e a continuare celermente a lavorare insieme per individuare una soluzione idonea e definitiva per l’istituto. Non lasceremo soli gli studenti, le famiglie e il corpo docente”. Così Daniele Parrucci, Consigliere Delegato Edilizia scolastica CMRC

Ultimi articoli