3 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

È disponibile il primo report delle attività dell’Osservatorio sull’insicurezza Alimentare

Nell’ambito delle attività di ricerca avviate in collaborazione con il CURSA proseguono i lavori dell’Osservatorio sull’insicurezza Alimentare della Città metropolitana di Roma Capitale. L’Osservatorio, nato dall’esigenza di misurare il fenomeno ed il sistema dell’aiuto alimentare, si inquadra nel più ampio progetto dell’Atlante del Cibo e del Piano del Cibo di CmRC. Oggi si rende disponibile il primo report sulle attività svolte, che si sono sviluppate attraverso le seguenti direttrici:  

  • La misurazione della sicurezza alimentare attraverso indicatori calcolati su base territoriale;  
  • L’analisi della spesa alimentare di un campione di 160 famiglie residenti nell’area metropolitana; 
  • L’analisi dei fondi pubblici indirizzati al sistema dell’assistenza alimentare e delle buone pratiche dei Comuni e Municipi, al fine di studiare la modalità di intervento delle istituzioni nel contrasto alla povertà alimentare; 
  • La creazione di un Tavolo Partecipativo, composto da organizzazioni ed associazioni che si occupano di assistenza alimentare sul territorio metropolitano, con l’obiettivo di realizzare un’analisi complessiva del sistema dell’aiuto alimentare e uno spazio di discussione su modelli innovativi di intervento e contrasto alla povertà. 

“Dalle prime attività dell’Osservatorio, sintetizzate in questo preliminare rapporto, emerge la multidimensionalità dell’insicurezza e della povertà alimentare e la necessità di monitorarne i diversi aspetti e le molteplici politiche che attualmente vengono poste in essere da attori pubblici e privati. L’impegno è quello di superare la frammentazione dei dati disponibili e costruire un quadro il più possibile completo della situazione, utile per l’elaborazione di misure ed azioni di contrasto innovative e più efficaci. Il passo successivo sarà quello di rendere stabile questo lavoro come fase indispensabile per la progettazione di politiche efficaci nel contrasto delle diverse forme di insicurezza alimentare.”  Damiano Pucci, Consigliere Delegato Pianificazione Strategica CmRC

 

Ultimi articoli