26 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

A proposito del contratto di fiume…

Dopo l’approvazione dello schema di accordo di collaborazione con Agenda Tevere, è stato dato avvio alle procedure per la costituzione del Comitato di coordinamento del “Contratto di fiume”, uno strumento che rafforza le politiche ambientali e che rilancia una visione strategica del Fiume Tevere nel suo tratto da Castel Giubileo alla foce del mare. Città metropolitana di Roma Capitale sarà soggetto Responsabile per guidare il processo di individuazione dell’operatività degli obiettivi condivisi e coordinare il processo di attuazione.
“Abbiamo raccolto le redini di un partenariato molto ampio e costruito dal basso, con la partecipazione di Enti, associazioni e portatori di interesse con l’obiettivo comune di restituire vivibilità e valore al fiume Tevere da Castel Giubileo alla Foce, in un’ottica di sviluppo sostenibile e di visione strategica. La Città metropolitana, con il supporto di Agenda Tevere che ha svolto un eccezionale lavoro di aggregazione, valorizzazione e regolamentazione di tutte le istanze, intende svolgere il proprio ruolo da effettivo ente di area vasta mettendo a disposizione tutto il supporto tecnico e amministrativo necessario al coordinamento delle attività e al monitoraggio delle azioni, per i numerosi progetti previsti. Siamo pronti a mettere in campo tutti gli strumenti utili a superare ogni ostacolo burocratico e continuare a gestire il processo in forma aperta e partecipata fino alla sua realizzazione, per restituire ai cittadini tratti di sponde da poter vivere e garantire la tutela dell’ambiente circostante”.
Rocco Ferraro, Consigliere delegato alla transizione ecologica, ambiente, aree protette, tutela animali Città metropolitana di Roma Capitale.

Ultimi articoli