Quando l’amarcord diventa la capacità di dire la parola grazie

Con schiettezza e consapevolezza l’autore ripercorre la sua vita, dall’infanzia passata a Torre Spaccata, nella periferia est di Roma al sogno americano. Una vita sulle montagne russe, tra grandi perdite e seconde occasioni, successi e fallimenti, lavoro tenace e risalite. Filo rosso che attraversa il tempo dei giorni migliori e di quelli peggiori è il sentimento della estrema gratitudine, per tutto ciò che la vita ha saputo donargli.

Claudio Capozza è nato nel 1973, diventa networker nel gennaio 2008 e networker professionista nel 2014 quando, da una semplice intuizione, prende forma un’idea allora rivoluzionaria: portare il business del Network Marketing sulle piattaforme dei Social Media. Tutto ha inizio nell’estate del 2007 con una stretta di mano data a colui che sarebbe diventato il suo mentore in questo business, incontrato nel Tennis Club in cui Claudio lavora. Da quella stretta di mano inizia il viaggio di Claudio; per i primi 6 anni raccoglie solo insuccessi e “no”, ma a gennaio 2014 arriva il punto di svolta per la carriera di Claudio, quando inizia ad utilizzare i social media in maniera professionale per fare clienti e distributori. Dopo soli sei mesi, Claudio riceve il suo primo assegno “importante” e questo gli permette di acquistare la casa che stava affittando. Da quel momento arriva il vero successo! Nel 2017 riesce ad acquistare la sua prima casa in Florida. La costruzione della sua squadra di incaricati avviene ad un ritmo davvero “inarrestabile”. Attualmente è uno dei leader italiani nella top 20 europea. Oggi vive tra l’Italia e la Florida, coltivando le passioni di sempre, il tennis e le auto sportive.

Giovedì 29 settembre alle 18 allo Spazio Eventi – Gruppo Albatros
Via dei Campi Flegrei, 14 – Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui