Anguillara (e Rieti) candidate per il premio europeo ferroviario Euroferr

Le stazioni di Rieti e di Anguillara Sabazia sono le nuove candidate a ricevere il Premio Europeo Ferroviario Euroferr l’Association Europeenne des Cheminots – AEC – ha instituito, da un anno, un premio “IL PREMIO FERROVIARIO EUROPEO EUROFERR” (premio patrocinato dal Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani – CIFI -) che premia le Sindache e i Sindaci delle 100 stazioni selezionate ( piccole originali e poco conosciute) da AEC (Association Europeenne des Cheminots/Ferrovieri), da UTP (Utenti Trasporto pubblico) e da ANFG (Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio), per la loro alta valenza storica, turistica, ambientale e archeologica con lo scopo principale di far rinascere le stazioni.

Noi di AEC ( Association Europeenne des Cheminots ), di UTP ( Utenti Trasporto Pubblico) e di ANFG( Associazione Nazionale Ferrovieri del Genio) con il supporto del CIFI ( Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani) pensiamo che le stazioni non sono solo punti di transito ma anche magiche porte d’ingresso a meravigliosi e suggestivi territori ad alta valenza storica , turistica , ambientale e archeologica. Le stazioni ferroviarie europee non sono solo il simbolo massimo di quella che è stata la rivoluzione industriale europea, ma rimangono delle strutture, quando ben tenute, piene di fascino, di poesia e di atmosfere da sogno. Se da un lato hanno il fantastico e suggestivo compito con le loro ferrovie di unire tutti i Popoli Europei anche quelli più periferici (assicurando, tra l’altro, la libertà di movimento a tutti i cittadini europei), di unire ii nostri magici e suggestivi Borghi Antichi e Autentici con la loro rete enogastronomica e dell’ospitalità diffusa, con la loro rete dei piccoli negozi di prodotti artistici/artigianali e del buon gusto, con la rete dei cammini e dei sentieri nonchè delle ciclabili, con le 44 città della Ceramica, con le Città del Tartufo, del Vino e dell’Olio hanno anche l’effetto collaterale di essere dei luoghi molto familiari che ricordano a tutti l’infanzia e i momenti sereni e felici nonchè indimenticabili. L’importante funzione di una stazione ferroviaria è lampante: un luogo di congiunzione indispensabile per un mondo magico fatto di storia, turismo, ambiente e archeologia e che lascia delle impressioni uniche per tutti quei viaggiatori europei e del mondo che si trovano ad attraversarle. Il viaggiatore è colui che cerca la bellezza nel mondo e sicuramente il treno è un mezzo di trasporto che offre un tipo di viaggio fuori tempo con un vero e proprio finestrino sul mondo che attraversa. Le stazioni in questo scenario rimangono luoghi magici e iconici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui