Libri, amarcord per Franco Conti, “tiburtino speciale”

235

Un libro per raccontare l’umanità di Franco Conti, uomo che a Villalba di Guidonia, alle porte di Roma, col suo modo di essere ha fatto crescere, e diventare uomini, ragazzini di ogni specie, cultura, radici. “Una porta nel cuore”, nato da un’idea degli “Amici di Franco Conti”, è la storia del ferramenta della piazza principale di un luogo che chiamavano Shanghai, case basse e nulla più. E’ la storia di un uomo che alternava le sue giornate fatte di viti, rondelle e vernici al campo di calcio, vissuto prima come portiere, poi come allenatore. Pardon, come educatore, perché le testimonianze raccolte dall’autore del libro, Massimiliano Morelli, hanno un comun denominatore, quello del “maestro di vita”. Una trentina di interviste, di racconti, di aneddoti, che riportano indietro la memoria ai primi anni Cinquanta, e poi a seguire, quando quel fazzoletto di terra della via Tiburtina era campi di grano e cave di travertino, nulla più. Una trentina di figliocci, eterni ragazzacci che oggi viaggiano sulla settantina, ricordano quel che rappresentava quell’uomo e quel che rappresenta ancora oggi, con un’eredità di sentimenti senza eguali. Il libro sarà presentato alle 16 dell’11 dicembre nell’auditorium di Tivoli terme, piazza Bartolomeo della Cueva 20.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui