Caprarola, un’estate 2021 tra musica, teatro e cultura

231

Un’estate di musica, teatro e cultura, con tanti appuntamenti per tutti i gusti e il coinvolgimento attivo di associazioni e realtà locali: il Comune di Caprarola è pronto a lanciare un cartellone di eventi che vuole cavalcare l’onda della ripresa e della rinascita, dopo le difficoltà e le limitazioni causate dal lungo periodo di pandemia.

“L’emergenza ovviamente non è ancora conclusa – afferma il sindaco Eugenio Stelliferi – per cui invitiamo i cittadini alla prudenza e al massimo rispetto delle regole, ma la situazione attuale consente finalmente di ripartire con varie attività e tutti hanno una notevole voglia di partecipare e di tornare ad uscire con serenità. Questa amministrazione, anche nei momenti più difficili, non ha mai abbassato la sua attenzione verso l’offerta culturale e oggi torniamo a proporre ai cittadini e ai turisti un programma estivo di elevata qualità, con la fondamentale collaborazione di Pro Loco, Croce Rossa Italiana, Comitato 65.ma Sagra della Nocciola e di un’importante realtà regionale come ATCL”.

Si comincia con due serate musicali da non perdere. Il 26 giugno al Teatro Comunale Don Paolo Stefani (ore 21) ecco un omaggio a Lucio Dalla che vedrà protagonista Peppe Servillo, affiancato da Javier Girotto al sax e Natalio Mangalavite al pianoforte. Un poliedrico interprete della canzone d’autore eseguirà un programma di grande fascino con il suo collaudato e affermato trio. Quindi il 2 luglio, nell’ambito di Oro Festival, a Palazzo Farnese (ore 21) si terrà un tributo a Ennio Morricone e Giuseppe Tornatore, con il sestetto di Gabriele Coen e Raffaela Siniscalchi che proporrà le musiche composte dal maestro recentemente scomparso per i film del grande regista siciliano. Restando in campo musicale, l’11 luglio al Teatro Don Paolo Stefani (ore 21) l’Ensemble Roma Sinfonietta, costituito da dieci elementi e con Rino Pecorelli al corno, si cimenterà con altre musiche per il cinema: quelle di Nicola Piovani.

Sempre al Don Paolo Stefani numerosi anche gli appuntamenti teatrali, da “Chi muore si rivede” con Francesco Stella e Giuliano Calandra per la regia di Nicola Pistoia (7 luglio, ore 21) al cabaret di Antonio Giuliani (10 luglio, ore 21), da “Coppia aperta quasi spalancata” di Dario Fo e Franca Rame (15 luglio, ore 21) agli spettacoli per bambini, per concludere, da fine luglio e per tutto il mese di agosto, con il teatro musicale e l’ormai affermato festival di musica e teatro popolare Di Voci e di Suoni, che vedranno sul palco altri artisti di grande livello. Questi e molti altri gli eventi di un’estate caprolatta in cui il comune cimino vuole tornare protagonista assoluto della scena culturale della Tuscia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui