Morti sul lavoro a Lecco e Frosinone

167

Altri due morti sul lavoro, che vanno ad allungare una scia di sangue che, soltanto nel primo mese del 2021 ha già contato 38 denunce di infortunio mortale in più, rispetto a dicembre 2020. Un giovane operaio, Matteo Baldassarra, di 25 anni di Castelliri, nel Frusinate, è deceduto schiacciato da un rullo di carta, all’interno della fabbrica in cui stava lavorando. A Malgrate, nel Lecchese, ha perso la vita un uomo di 70 anni. Il settantenne è rimasto coinvolto nel ribaltamento di un escavatore condotto da un’altra persona. Sono stati mobilitati i soccorsi con l’ausilio di un elicottero, un’ambulanza e i vigili del fuoco ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui