Supercar da 600 cavalli e motore Lamborghini in mano alla gang di ladri

214
Avevano trafugato l’Audi da 200mila euro ad Ancona e sono stati catturati a Roma. Colpi in tutto il centro Italia da agosto

La macchina ritrovata in un box romano grazie alle indagini della Squadra mobile di Ancona

Ancona, 3 dicembre 2020 – Avevano scelto un bolide alla Fast and Furious, del valore di 200mila euro, per muoversi agilmente durante i loro colpi messi a segno nei centri commerciali e ai bancomat. L’auto scelta da una banda di romeni, non a caso era un’Audi Q8 full optional, motore V8 4000 cc a benzina Lamborghini 600 cavalli. La vettura era in grado di raggiungere i 300 chilometri orari, e superarli. Auto rubata nella notte tra il 20 e il 21 agosto scorso, dalla concessionaria Domina di Ancona. Anche in quell’occasione il furto sembrò il copione di un film: dopo essere entrati nell’autosalone, utilizzarono un elevatore per veicoli riuscendo a portare il bolide dal secondo piano, dove era esposto, al pianterreno.
L’auto venne immediatamente collaudata con un colpo fatto poco dopo in un bancomat a Riccione. La fuga, poi, verso la Capitale. Proprio a Roma, nella giornata di martedì, la polizia ha ritrovato l’Audi.

Gli agenti della Squadra Mobile dorica, insieme ai colleghi romani, sono riusciti a denunciare un romano di 33 anni con l’accusa di ricettazione. Il compito del giovane era stato infatti quello di trovare un garage dove nascondere il bolide con il quale i romeni battevano il territorio. L’affitto con il proprietario del box, ignaro di tutto e anche lui romano, era stato pattuito per 200 euro mensili. La banda, composta da almeno 3 persone per le quali le ricerche da parte della polizia sono tuttora in corso, agiva durante la notte. Sono almeno tre i colpi accertati, con tanto di prove filmate, anche se gli investigatori sono certi siano molti di più. Approfittando delle elevate prestazioni il veicolo, sul quale era stata montata la targa rubata da una utilitaria, veniva utilizzato per mettere a segno grossi furti e spaccate presso sportelli bancomat e centri commerciali.

In uno in particolare, dopo averne spaccato le vetrine, i malviventi fuggirono con numerosi smartphone e profumi costosi mentre in un altro caso il bancomat venne caricato sulla vettura. La vettura è stata scoperta a seguito d’indagini che hanno permesso ai poliziotti di Ancona di individuarla in una zona della periferia romana dove si trova un condominio con 128 appartamenti e altrettanti box. A effettuare il sopralluogo trovando il box giusto, sono stati gli agenti del commissariato di Fidene Serpentara. L’auto, recuperata, è stata posta sotto sequestro e affidato in custodia giudiziale ad un centro autorizzato di Roma, in attesa di essere restituito alla concessionaria dorica.

(Il Resto del Carlino)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui