2 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Contagio in Italia, 9 Novembre 2020

Coronavirus. I contagi sono 25.271, ma solo 147mila tamponi. I morti 356

La percentuale positivi/tamponi rimane sostanzialmente stabile, dal 17,06% di ieri al 17,1 di oggi. In Terapia intensiva +100, nei reparti + 1.196

In calo il numero di nuovi casi in Italia, parallelamente però, a causa dell'”effetto weekend”, ai pochi tamponi processati rispetto alla media dei giorni infrasettimanali. Sono 25.271 i contagi odierni, contro i 32.616 di ieri, ma con 147.725 tamponi, quasi 44mila meno di ieri e quasi 90mila meno del record raggiunto la scorsa settimana. Tanto che la percentuale positivi/tamponi rimane sostanzialmente stabile, dal 17,06% di ieri al 17,1 di oggi. In aumento i decessi, 356 (ieri erano 331), per un totale di 41.750 vittime. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

Sono aumentati di 100 i posti occupati in Terapia intensiva, per un totale di 2.749. Ammontano a 27.636 invece i ricoveri ordinari, ieri erano 26.440 (+1.196).

Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 10.215. Il totale dei morti dall’inizio della pandemia sale a 41.750, mentre il totale dei contagiati, compresi vittime e guariti, è arrivato a 960.373. Sono 573.334 le persone attualmente positive. L’incremento rispetto a ieri è di 14.698 unità.

La regione con più casi è sempre la Lombardia (+4.777, e 99 morti), seguita da Campania (+3.120)Piemonte (+2.876), Toscana (+2.244) e Veneto (2.223). Quella con meno contagi il Molise (+98), unica con incremento a due cifre.

(Avvenire)

Ultimi articoli