LAGONE

F1: in Austria vince Bottas, seconda la Ferrari di Leclerc

F1: in Austria vince Bottas, seconda la Ferrari di Leclerc
luglio 06
05:40 2020

Terza la McLaren di Norris, quarta la Mercedes di Hamilton penalizzato

 LA GRIGLIA DI PARTENZA 

La Mercedes di Valtteri Bottas ha vinto il Gran Premio d’Austria, prima gara della stagione 2020 di Formula 1. Seconda la Ferrari di Charles Leclerc davanti alla McLaren di Lando Norris, terzo, e alla Mercedes di Lewis Hamilton penalizzata di 5” per una collisione con la Red Bull di Alexander Albon. Quinta posizione al termine del Gran Premio d’Austria per la McLaren di Carlos Sainz davanti alla Racing Point di Sergio Perez ed alla Toro Rosso di Pierre Gasly. Ottava la Renault di Esteban Ocon che ha preceduto la Alfa Romeo Racing di Antonio Giovinazzi e la Ferrari di Sebastian Vettel che chiude la top ten.

Festa podio in pista, e c’è maglia ‘end racism’

Niente palco, il podio del gp d’Austria, il primo dell’era covid con cui si è aperto il mondiale di formula 1, è tutto in pista. Senza pubblico e con i team a distanza e con le mascherine, Valtteri Bottas ha fatto risuonare l’inno finlandese e quello tedesco della Mercedes nel silenzio della pista Red Bull: non è mancata però la consueta doccia con lo spumante che ha visto protagonisti anche i due giovani Leclerc e Norris, protagonisti di un gran finale in rimonta e rispettivamente secondo e terzo. Alla fine i tre piloti hanno mostrato la maglietta nera con la scritta ‘end racism’, la stessa con cui avevano posato prima del via.

Leclerc: ‘Grande sorpresa, e molto buona’

“Non me l’aspettavo. E’ davvero una grande sorpresa, ma molto buona! Penso che oggi abbiamo fatto tutto in modo perfetto e siamo riusciti a chiudere al secondo posto”. Così il ferrarista Charles Leclerc al termine del Gp d’Austria. “Abbiamo avuto un po ‘di fortuna con la penalità di Lewis e alcuni incidenti, ma oggi avevamo come obiettivo cogliere ogni opportunità che ci si fosse presentata – ha proseguito il monegasco -. Comunque c’è ancora molto lavoro da fare, siamo ancora molto lontani”.  “Dobbiamo essere forti a livello mentale, lavorare insieme e penso che torneremo dove vogliamo ma ci vorrà del tempo”, ha proseguito Leclerc. “Volevo essere aggressivo. Faticavo da curva 1 fino a curva 3, ma sapevo che se ci fosse stato un errore da parte di qualcuno la possibilità si poteva creare – ha detto il pilota parlando della sua condotta di gara -. Norris ha rallentato lottando con Perez e ho sfruttato quel momento, come anche un’altra occasione con Sergio. E’ stata dura ma mi sono divertito”.

Bottas: “non potevo cominciare meglio”

“La gara è stata con grande pressione per me. Una Safety Car va bene, ma poi all’ultima mi sono detto ‘ma dai, ancora!’. Lewis ha avuto tante possibilità di superarmi, anche se avessi commesso un piccolo errore. Lui era molto veloce”. Eccole qui le prime parole del vincitore del Gran Premio d’Austria Valtteri Bottas. “Sono però riuscito a stare sul pezzo, ho controllato bene la gara. Non c’era modo migliore di iniziare la stagione. Ci hanno detto dai box di non sfruttare i cordoli per i problemi della macchina. Sono contento che siamo arrivati al traguardo con entrambe le macchine. Siamo in testa alla classifica costruttori, è un ottimo segnale”.

 

 

 

(Ansa)

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI LUGLIO/AGOSTO 2020!

Iscriviti alla Newsletter!