LAGONE

A Roma la “Fiera dell’antiquariato” dal 22 novembre al 1 dicembre 2019

A Roma la “Fiera dell’antiquariato” dal 22 novembre al 1 dicembre 2019
novembre 17
09:00 2019

L’Italia è stata e continua a essere un punto di riferimento mondiale per l’antiquariato, ma il settore sta vivendo un periodo di profonde trasformazioni per via dei mutamenti sociali, che investono lo stile di vita e la tradizione dell’abitare. Chi compra oggi mobili e oggetti di antiquariato? A quali case sono destinate? I giovani come si pongono rispetto a questo mondo? Che cosa va ancora di ‘moda’ per arredare nell’era Ikea?

 

A Roma torna una fiera dedicata all’antiquariato, Roma Antiquariadal 22 novembre al primo dicembre (il 22 novembre alle 18.30 c’è il vernissage) a Fiera Roma. Cinquanta gallerie, tra le migliori di Italia, espongono mobili, quadri che spaziano dal Rinascimento italiano e fiammingo alle avanguardie del secolo scorso, stampe, pezzi unici di arredamento, argenteria, ceramiche, vetri, cristalli, bronzi, sculture in marmo, gioielli, orologi, tessuti d’epoca, lampade francesi, smalti di Limoges. Curiosità dal mondo, pezzi da collezione, reperti unici. Ci saranno anche molte iniziative collaterali, tra queste, tre mostrericche di opere uniche e accuratamente selezionate: Automi, colori e pubblicità visionaria nell’universo futurista di Fortunato Depero, una rassegna di circa 40 opere, tra dipinti ad olio, tempere, chine acquerellate e bozzetti a matita per le pubblicità, del genio creativo del movimento futurista italiano, considerato giustamente l’antesignano della pop-art e della pubblicità “moderna”; De Chirico e il suo tempo. Oltre la metafisicauna mostra di 25 opere del periodo dal 1928 al 1950 del pittore metafisico, oltre a opere di Balla, Campigli, Capogrossi, Carrà, Cascella, Casorati, Corsi, de Pisis, Depero, Funi, Guidi, Guttuso,  Marini, Martini, Minguzzi, Morandi, Pirandello, Reggiani, Saetti, Savinio, Severini, Sironi; Il Mobile da collezione. L’arte e la storia del mobile dal XIV al XVIII secolo: una esclusiva selezione di pregiate e rare opere di ebanisteria, che illustrano la storia e l’evoluzione dell’arte nel mobile, tra forme, decorazioni e usi. In esposizione anche la sinuosa CISITALIA del 1952, l’ iconografica Lambretta 150D del 1954 e le foto delle bellezze di Roma e del suo hinterland scattate dall’architetto ed editore Filippo Neri.

 

Oltre a essere un tuffo nel fascino senza tempo di pezzi d’arte a tutti gli effetti, è un’occasione ideale per fare il punto sul settore dell’antiquariato con i principali protagonisti.

 

Per chi lo desiderasse, previo accredito, è possibile partecipare al deballage riservato agli operatori di settore, il 21 novembre, dalle 8 alle 20, e il 22 novembre dalle 8 all

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *