LAGONE

Cerveteri, la criminologa Roberta Bruzzone presenta ‘Io non ci sto più’

Cerveteri, la criminologa Roberta Bruzzone presenta ‘Io non ci sto più’
febbraio 21
12:44 2019

L’evento è coordinato dalla Criminologa e cittadina di Cerveteri Linda Corsaletti e dalla Consigliera comunale Linda Ferretti

Criminologa, personaggio televisivo, opinionista e psicologa forense italiana.

Nel salotto culturale di Sala Giovanni Ruspoli in Piazza Santa Maria a Cerveteri è pronta ad arrivare una grande ospite di fama nazionale: Roberta Bruzzone, che presenterà il suo ultimo libro dal titolo ‘Io non ci sto più – Consigli pratici per riconoscere un manipolatore affettivo e liberarsene’, edito da De Agostini.

L’appuntamento è per martedì 26 febbraio alle ore 18:30.

Coordina l’evento, la Criminologa Linda Corsaletti, cittadina di Cerveteri, con la collaborazione della Consigliera comunale di Cerveteri Linda Ferretti.

“Siamo onorati di poter ospitare nella nostra città, all’interno dei locali più prestigiosi di Cerveteri e luogo di tante importanti manifestazioni culturali un personaggio di fama e di grande conoscenza come la Dottoressa Roberta Bruzzone – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – verrà affrontato in maniera accurata un argomento profondamente drammatico quanto attuale, ovvero quello del femminicidio. Ancora troppo alti sono oggi i numeri delle Donne vittime di violenza e uccise per la mano folle, omicida di chi dovrebbe amarle, proteggere, e invece si trasforma nel suo aguzzino”.

Ma “Io non ci sto più” non è soltanto un semplice libro sul femminicidio, ma un vero e proprio manuale di comportamento per difendersi dai manipolatori affettivi.

Si tratta, quindi, di un lavoro diverso rispetto a quelli che si trovano in commercio e per questo risulta molto interessante e utile per tutte e tutti.

Roberta Bruzzone spiegherà così quali sono le tecniche per riconoscere le persone violente e vivere una vita felice, senza paura.

Roberta Bruzzone, psicologa forense e criminologa investigativa, ha analizzato la scena del crimine nei più eclatanti casi di cronaca nera italiani degli ultimi anni.

È presidente di Sos Vittima Onlus, che si occupa dei casi di manipolazione affettiva, e dell’Aisf (Accademia internazionale delle scienze forensi), ed è vicepresidente dell’Associazione La caramella buona Onlus, che sostiene le vittime di pedofilia.

Insegna Criminologia, Psicologia investigativa e Scienze forensi all’Università LUM Jean Monnet di Bari e negli istituti di formazione della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

In tv, dal 2007 è ospite fissa di ‘Porta a Porta’ per i casi di cronaca nera.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *