Lago di Bracciano: prelievi interrotti ma il lago scende

267

Il livello del lago si attesta sui -177cm* rispetto allo zero idrometrico. Dopo aver chiuso il mese di gennaio a -180 ed aver guadagnato ad inizio febbraio circa 4cm arrivando a toccare i -176 (8 febbraio), ha registrato nei giorni successivi una leggera diminuzione, di circa 1,5cm. Tale leggera diminuzione è da attribuirsi al forte vento di tramontana, che in assenza di precipitazioni amplifica l’evaporazione, fattore comunque presente, seppur in maniera ridotta, anche nel periodo invernale.
Il prelievo dal Lago di Bracciano da parte di Acea, come risulta dalle letture rilevate quotidianamente dalla Regione Lazio e come confermato dai sopralluoghi senza preavviso effettuati dai tecnici del Parco e dai Guardiaparco presso l’impianto di captazione in Loc.Marmotta, ultimo dei quali nella mattina del 16 febbraio 2018, è attualmente interrotto.

*Il livello di “zero idrometrico” (163,04 slm) è stato imposto dal Parco nel 2004, equivalente alla soglia dello sfioratore sul fiume Arrone, presso Castello Vici (Anguillara Sabazia)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui