LAGONE

Elezioni regionali. Massimiliano Valeriani, capogruppo del PD e candidato al Consiglio Regionale del Lazio

Elezioni regionali. Massimiliano Valeriani, capogruppo del PD e candidato al Consiglio Regionale del Lazio
febbraio 09
15:49 2018

Cinque anni fa sono stato eletto Consigliere regionale del Lazio. Ho ricoperto l’incarico di Vicepresidente del Consiglio e dal 2015 sono il Capogruppo del Partito Democratico. Con lealtà, passione ed entusiasmo, ho contribuito al processo di cambiamento del Lazio.
Cinque anni fa eravamo la Regione della vergogna, del deficit e della sanità allo sfascio. Eravamo la Regione più in crisi del Paese. Quella Regione oggi non c’è più.
Il Lazio è cambiato, oggi è un’istituzione totalmente rinnovata.
Abbiamo riformato il sistema di welfare e rilanciato la Protezione Civile. I treni e i bus dei pendolari del Lazio sono stati rinnovati. Molte aziende pubbliche sono state accorpate, tagliando poltrone e costi di gestione. Il debito verso le imprese è stato saldato e ridotti i tempi di pagamento ai fornitori.
La sanità è uscita dal commissariamento: prima non si poteva assumere, oggi il turnover è stato riavviato con 3.000 assunzioni.
Obiettivi raggiunti e fatti concreti con i quali mi ripresento davanti ai cittadini per chiedere un secondo mandato e continuare il lavoro che abbiamo iniziato.
Siamo sulla strada giusta. Andiamo avanti. Credo di aver dimostrato che di me ti puoi fidare.

 

IN CONSIGLIO REGIONALE

Dal 2013 al 2015 ho ricoperto l’incarico di Vice Presidente del Consiglio regionale e dal dicembre 2015 sono il capogruppo del Partito Democratico.

Ho seguito tutte le leggi più importanti di questa legislatura, come la legge sul welfare, che ha rimesso al centro la dignità della persona e individuato un sistema allargato di governo con soggetti pubblici, privati e sociali in un’ottica di progressiva integrazione socio-sanitaria; la legge sulla rigenerazione urbana, che ha chiuso per sempre la stagione del Piano casa e promosso un ampio programma di riqualificazione delle aree degradate con un risanamento del patrimonio immobiliare, con interventi di sviluppo dell’efficientamento energetico e adeguamento antisismico; la legge sui vitalizi e i privilegi aboliti: prima Regione in Italia ad aver eliminato i vitalizi per i consiglieri regionali.

Sono stato promotore e primo firmatario della legge sulla prevenzione e il contrasto al fenomeno del bullismo e della legge sulla Protezione civile.

 

LEGGE SULLA PREVENZIONE E IL CONTRASTO AL FENOMENO DEL BULLISMO

Siamo la prima Regione in Italia ad avere approvato una legge contro il bullismo: un provvedimento che tutela e sostiene la crescita educativa, sociale e psicologica dei nostri ragazzi. Risorse e strumenti adeguati sono messi a disposizione di istituti scolastici, associazioni di settore e Comuni per realizzare progetti volti a riconoscere e prevenire fenomeni di bullismo. È già stato pubblicato il primo bando, che ha finanziato 62 progetti a sostegno degli studenti e delle loro famiglie.

 

LEGGE SULLA PROTEZIONE CIVILE

È una riforma attesa da 30 anni, che recepisce finalmente le normative nazionali per istituire un più efficiente sistema di protezione civile. Un organismo snello e agile che ha permesso di intervenire con prontezza ed efficacia in occasione del tragico terremoto che ha colpito Amatrice e Accumuli. Il ruolo delle migliaia dei volontari viene finalmente valorizzato e, insieme, garantita loro una formazione permanente che ne facilita i compiti. Altrettanto centrale è la Consulta, come interlocutore delle istituzioni per la redazione del piano regionale triennale degli interventi.

 

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI APRILE 2018!

Iscriviti alla Newsletter!