Omicidio Stradale: Continua la formazione sulla normativa- Asl Roma 4 capofila

195

 

Venerdì 16 giugno toccherà al personale sanitario dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea la formazione in ambito di “Omicidio Stradale”, dove il Direttore Generale, Dott. Giuseppe Caroli ha organizzato lo svolgimento dell’evento formativo . La Asl Roma 4 capofila del progetto segue da vicino i corsi di formazione che sono partiti il 29 marzo scorso a seguito dell’entrata in vigore della nuova legge n.41 del 23 marzo 2016 che introduce un nuovo reato, quello dell’omicidio stradale: chiunque provochi la morte di una persona in seguito a comportamenti pericolosi alla guida, conducendo un veicolo sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebrezza, verrà condannato a una pena che va dagli 8 ai 12 anni di reclusione. E’ fondamentale, in virtù della promulgazione della nuova legge, la formazione di tutti gli attori coinvolti, per far si che gli accertamenti vengano eseguiti nel migliore dei modi.

Gli operatori verranno indirizzari riguardo alle modalità di acquisizione degli accertamenti necessari in caso di omicidio colposo e lesioni colpose personali, gravi o gravissime, in ambito stradale. Il percorso formativo, di cui il responsabile scientifico è il Dott. Giuseppe Quintavalle, direttore generale della Asl Roma 4, è finalizzato a fornire indicazioni precise su come effettuare gli accertamenti sullo stato di ebrezza o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope, tenendo sempre in considerazione l’eventuale difficoltà di un rifiuto che può essere opposto dal conducente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui