domenica, Dicembre 5, 2021

2 Giugno 1946: l’Italia diventò Repubblica

La Festa della Repubblica Italiana viene celebrata il 2 giugno di ogni anno, a ricordo della nascita della Repubblica italiana.
Il 2 e il 3 giugno 1946 si tenne il referendum istituzionale, indetto a suffragio universale, con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo. Dopo 85 anni di regno, con 12.718.641 voti contro 10.718.502 l’Italia diventava repubblica e i monarchi di casa Savoia venivano esiliati.
Nel giugno del 1948 per la prima volta in Via dei Fori Imperiali, Roma ospitò la rivista militare (parata) in onore della Repubblica. L’anno seguente, con l’ingresso dell’Italia nella NATO, se ne svolsero dieci in contemporanea in tutto il Paese mentre nel 1950 la parata fu inserita per la prima volta nel protocollo delle celebrazioni ufficiali.
I festeggiamenti ufficiali per la Festa della Repubblica inizieranno alle ore 9.15 con l’omaggio all’Altare della Patria e al Milite Ignoto da parte del Presidente Mattarella e dei presidenti di Camera e Senato, poi sarà la volta della rivista militare ai Fori Imperiali a partire dalle ore 10.00. Sarà presente il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che per la prima volta parteciperà all’evento come Presidente della Repubblica. Alla parata presenzieranno anche, come da prassi, rappresentati del Governo, del Corpo Diplomatico e delle autorità civili, militari e religiose.
Anche quest’anno la parata verrà conclusa dalla esibizione delle Frecce Tricolori, la pattuglia acrobatica nazionale, composta dai velocissimi MB-339, che sorvoleranno la Capitale colorando il cielo di bianco, rosso e verde.
Nei capoluoghi di provincia, le Prefetture renderanno omaggio in termini strettamente istituzionali alla ricorrenza della Festa della Repubblica.
Programma della Festa della Repubblica 2015 Martedì 2 giugno:
Altare della Patria, ore 9.15 – Deposizione di una corona di alloro;
Fori Imperiali, ore 10.00 – Rivista Militare;
Giardini del Quirinale, dalle ore 15.00 alle ore 19.00 – In concomitanza con l’apertura al pubblico, i complessi bandistici dell’Aeronautica Militare, della Marina Militare, della Guardia di Finanza, dell’Esercito Italiano, della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, eseguiranno brani da concerto originale per banda, arrangiamenti di brani dal repertorio classico e colonne sonore.

Ultimi articoli