LAGONE

Campagnano: un’iniziativa contro l’inciviltà da prendere ad esempio

Campagnano: un’iniziativa contro l’inciviltà da prendere ad esempio
marzo 10
20:26 2015

Andrea Nesi responsabile nazionale ambiente di AICS: “L’iniziativa del comune di Campagnano, in provincia di Roma, messa in campo per contrastare il dilagare del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e delle mini-discariche estemporanee, racchiude tutti gli elementi per essere efficace e giusta. Controllare, individuare, punire i colpevoli di inciviltà.

Non v’è dubbio infatti: sensibilizzare, spiegare, tollerare sono tutti passaggi preliminari, prioritari e doverosi ma, infine, laddove vi sia una manifesta resistenza ad evolvere verso un modo di vivere rispettoso dell’ambiente e, più in generale, degli altri, debba arrivare la sanzione. Certa!”

“Speriamo che saranno tanti i comuni a scendere in campo contro il degrado mettendo in campo misure realmente efficaci. Il degrado oltre ad essere esteticamente inaccettabile, quindi dannosissimo per il turismo, ed in taluni casi pericoloso per la salute, getta nello sconforto le persone rispettose delle regole che vedono scorrere davanti a se tutto questo, come se il nostro Paese in qualche modo tollerasse tali reati.
E questo è probabilmente il peggiore dei danni. Mentre da un lato si lavora per incrementare la cultura della raccolta differenziata e del riciclo chiedendo sempre maggiore impegno ai cittadini, è necessario dare il senso concreto della battaglia contro il degrado causato dagli incivili” continua Nesi
“In AICS facciamo la nostra parte con, tra l’altro, una campagna dedicata al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e denominata per l’appunto ‘Se lo abbandoni, il rifiuto sei tu!’ che ha già raggiunto 1000 testimonials nei primi 8 mesi di divulgazione ed alla quale è possibile aderire a questo indirizzo: https://www.facebook.com/adottaunrifiuto” conclude Nesi.

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI NOVEMBRE 2019!

Iscriviti alla Newsletter!