15 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

L’Artiglieria italiana a grandi passi tra evoluzione e tecnologia

Celebrato a Bracciano il genetliaco numero 106 della Battaglia del Solstizio

 È stato celebrato il mese scorso, al Comando Artiglieria di Bracciano, il 106° anniversario della Battaglia del Solstizio, alla presenza del Generale di Corpo d’Armata Gaetano Zauner, comandante delle Forze operative terrestri, del Generale di Corpo d’Armata Massimo Scala, Comandante delle Forze operative terrestri di supporto, e di numerose autorità civili, militari e religiose. Nel corso della cerimonia, svoltasi dinanzi alla Bandiera di guerra dell’Arma di Artiglieria e del medagliere dell’Associazione nazionale degli artiglieri, il Generale Zauner ha sottolineato l’importanza cruciale che l’Artiglieria ha rivestito storicamente nella seconda battaglia del Piave del 15 giugno del 1918, evento che segnò la storia nazionale e passata alla storia come “Battaglia del Solstizio”.

Oggi come allora, guidati dai valori che contraddistinguono il loro “modus operandi” l’Artiglieria italiana la capacità di operare in maniera efficace in un ambiente sempre più complesso e tecnologicamente avanzato, dove la piena interoperabilità e la capacità di impiego flessibile consentono di potersi adattare alle mutevoli situazioni di conflitto.

 

Ultimi articoli