15 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Governo Civico e Cerveteri Democratica disertano la convocazione

“Ieri sera è accaduto qualcosa di molto grave per la nostra città: alle 18.00 era stato Convocato il Consiglio Comunale con all’ordine del giorno un’importante Variazione di Bilancio che consentiva al nostro Ente di incassare oltre 3 milioni di euro di finanziamenti e contributi a fondo perduto in entrata, tutti importantissimi, perché a favore di famiglie, bambini con disabilità, persone fragili.

I consiglieri comunali appartenenti ai gruppi di Governo Civico e Cerveteri Democratica non si sono presentati in Consiglio Comunale. Ad eccezione di Carmelo Travaglia, che in qualità di Presidente del Consiglio ha partecipato ai lavori e votato con le forze rimaste in maggioranza, tutti e  7 consiglieri: Nucci, Mastrandrea, Gazzella, Pilu, Prosperi, Galli e Di Cola che avevano dato l’appoggio esterno, garantendo sostegno assoluto all’Amministrazione e al Sindaco, su tutti i punti programmatici, hanno fatto esattamente il contrario di quello che avevano detto, facendo mancare la loro presenza ad un consiglio che era indispensabile per incassare finanziamenti per la città, su progetti previsti dal programma elettorale.

I finanziamenti sono stati messi in sicurezza nelle casse comunali, solo grazie al senso responsabilità di alcuni consiglieri dell’opposizione che, con la loro presenza, hanno garantito il numero legale affinché la seduta si potesse svolgere. I finanziamenti che i Consiglieri in appoggio esterno non hanno voluto votare sono fra gli altri: 1,440 milioni di euro per la realizzazione del terzo asilo nido comunale per nuovi 60 posti, 1,4 milioni di euro per il completamento dei lavori del Lungomare dei Navigatori Etruschi, 70mila euro per la Spiaggia Liberamente (il nostro stabilimento pubblico, gratuito, accessibile, inclusivo), fondi per il servizio CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per bambini con specifiche difficoltà di Comprensione e produzione del linguaggio, una manovra importantissima dunque, rivolta ai più fragili, alle famiglie e a coloro che necessitano di un sostegno.

I Consiglieri hanno così deciso di interrompere anche l’ultimo tentativo di mediazione messo in essere dalla sottoscritta nell’ultima settimana in cui avevo incontrato tutte le segreterie delle forze politiche portando una proposta che metteva al centro gli obiettivi da raggiungere insieme per la città.

Si apre adesso una fase del tutto nuova: nei prossimi giorni aprirò un giro di consultazioni con tutti i consiglieri comunali appartenenti alle forze civiche e democratiche  della città per capire se esistono ancora le condizioni per costruire una maggioranza capace di garantire stabilità e governabilità”.

A dichiararlo, in una nota, il Sindaco di Cerveteri Elena Gubetti.

Ultimi articoli