23 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Il Comune di Manziana è davvero pronto a partire con la propria Comunità Energetica

Mercoledì 27 marzo l’Aula Consiliare in Largo Gioacchino Fara non riusciva a contenere i tantissimi cittadini, interessati e incuriositi, che dalle 18 si sono “rovesciati” in comune per partecipare alla prima assemblea pubblica della nascente Comunità Energetica di Manziana.

Il sindaco Alessio Telloni ha presentato il progetto e la volontà dell’amministrazione di continuare a portare avanti questo percorso, per coinvolgere cittadini e imprese e renderli consapevoli della transizione energetica verso cui l’Europa sta andando. Il primo cittadino ha lasciato poi la parola ad Andrea Fiorucci (geologo presso l’Università Agraria di Manziana), nonché colui che si è occupato sin dal principio di seguire il discorso Comunità Energetica; e attuale presidente dell’associazione (non riconosciuta) che ha costituito la CER di Manziana.

Come partner tecnici erano presenti gli esperti di Albatros, rete di professionisti e imprese che oggi segue circa 90 progetti di Comunità Energetiche Rinnovabili su tutto il territorio nazionale. È intervenuto Enzo Prato (Business Developer di Albatros) che ha illustrato le caratteristiche delle CER, le modalità di partecipazione, i benefici in termini economici e sociali e perché i cittadini dovrebbero entrare a far parte della CER di Manziana. Infine, Marco Corso (Responsabile tecnico di Albatros), ha mostrato il progetto di fattibilità, indicando i siti comunali su cui l’amministrazione intende realizzare una prima produzione di energia da impianti fotovoltaici.

Dopo le presentazioni il dibattito si è acceso con le tante domande e curiosità dei presenti, i quali hanno dimostrato di essere molto attenti sul tema energia e sulle dinamiche delle CER, sia dal punto di vista tecnico (dimensione impianti, aree idonee, forma giuridica pertinente), sia dal punto di vista economico (tempistiche, ripartizione incentivi, benefici sociali e ambientali…).

I partecipanti all’evento si sono detti entusiasti dell’iniziativa promossa dal Comune, tempestivo nel cogliere al volo questa illuminante opportunità, ritenendo questa una vera e propria occasione per la collettività manzianese di creare un mercato energetico locale, stabile nel tempo e a sostegno del sociale. A seguito di questa assemblea ne verranno delle altre per tenere aggiornati i cittadini sui prossimi passi delle Comunità Energetiche e per continuare a creare un progetto su misura per il territorio.
Giovanni Furgiuele
Redazione L’agone

Ultimi articoli