12 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Per il “Di Vitorio” quarto giorno a Treviri

Giorno di saluti, ringraziamenti, preparativi per il rientro, ma anche di progetti per il futuro. La delegazione studentesca dell’Istituto Superiore “Giuseppe Di Vittorio” si avvia alla conclusione della sua trasferta a Treviri e raggiungerà in serata l’aeroporto del Lussemburgo alla volta di Roma Fiumicino.

“Roma è stata fondata oltre duemila anni fa – ha affermato il Preside della “Berufsbildende Schule Gestaltung und Technik (Scuola professionale di Progettazione e Tecnologia) di Treviri nel salutare gli allievi del “Di Vittorio” – e ora, grazie ai suoi studenti, è qui. Voi costruirete il futuro”. “E’ stata un’esperienza straordinaria che entrerà nella storia del nostro Istituto. – ha affermato la Dirigente scolastica Prof.ssa Vincenza La Rosa – Desidero ringraziare il Preside della Scuola Professionale Gestaltung und Technik di Treviri Prof. Michael Müller e i Docenti Anne Godecke e Peter Adam per la loro accoglienza. Ma la mia gratitudine si rivolge in modo speciale anche alla Prof.ssa Mariagrazia Passerini e alla Prof.ssa Giovanna Albanese: una squadra eccellente che ha dato prova di eccezionale professionalità, spirito di condivisione, dedizione e, soprattutto, passione. E’ stato bellissimo per me vedere al lavoro i nostri bravissimi studenti accanto ai loro “colleghi” tedeschi. Un difficile esame di lingua inglese “sul campo”, che ha messo alla prova le loro conoscenze, ma anche moltissime altre competenze trasversali legate alla pratica, alla gestione e organizzazione della vita quotidiana in un Paese straniero.

Questi ragazzi sono il futuro dell’Europa e dall’Europa si aspettano un futuro: sono i ragazzi dell’Europa per l’Europa”. “Giorni meravigliosi che rimarranno scolpiti nei cuori e nella memoria dei nostri allievi. – ha aggiunto la Prof.ssa Mariagrazia Passerini, Responsabile dei Progetti di Internazionalizzazione dell’Istituto “G. Di Vittorio”, Docente di Inglese dell’Alberghiero, instancabile e insostituibile “regista” dell’iniziativa che si conclude oggi a Treviri – Un Istituto come il nostro deve puntare sempre di più ad un’offerta formativa orientata verso metodi e strategie interculturali, che consentano agli studenti di sviluppare una visione del mondo più aperta e consapevole, ma anche di creare una rete di relazioni che saranno utilissime per il loro futuro professionale”. “Senza dimenticare – ha ricordato la Prof.ssa Giovanna Albanese, Referente PCTO e Docente di Accoglienza turistica dell’Istituto di via Federici – le prospettive di medio e lungo termine che si aprono dopo questa trasferta, anche con l’implementazione del Progetto Erasmus. In un mercato sempre più dinamico e competitivo è indispensabile favorire abilità trasversali, a partire da un’ottima conoscenza linguistica, utili ad un inserimento degli allievi in contesti lavorativi internazionali”. Il Protocollo di Intesa siglato a novembre dello scorso anno con la Scuola di Treviri, ha sottolineato la Dirigente scolastica, ha una durata triennale e prevede dunque la possibilità di organizzare ulteriori percorsi di formazione, scambi culturali e tirocini di alternanza scuola-lavoro per gli studenti che frequentano l’ultimo anno, da svolgere in realtà aziendali ed Enti selezionati dall’Istituto ospitante: un progetto di cooperazione educativa e pedagogica di ampio respiro, altamente innovativo, che si articolerà in diverse altre iniziative di collaborazione nel corso dei prossimi anni. Perché, come ha ricordato la Prof.ssa Passerini alla vigilia del rientro in Italia, “this is just the beginning”, questo è soltanto l’inizio …

Ultimi articoli