30 Gennaio, 2023
spot_imgspot_img

A Manziana c’è… la collezione culturale autunno-inverno

Il Comune di Manziana si prepara per un autunno-inverno scintillante. Il palinsesto è vario e finemente articolato. È già cominciato “Un Autunno di Libri”, la rassegna culturale di incontri con autori locali, organizzata dalla biblioteca comunale. Gli incontri sono nella sala “Limonaia” di piazza Firenze 7 e hanno lo scopo di promuovere i talentuosi scrittori locali. Gli eventi passati hanno visto la presentazione de “Cacciatori di Morte” di Fabio Antinucci (consigliere comunale a Bracciano) e “La magnolia bianca” di Sara Carucci (cittadina manzianese) nella stessa data e “Trame di comunità Orditi di Tessuto. Religione e società a Oriolo Romano durante il periodo Santacroce dai racconti dei primi habbitanti de Loriolo”. Inoltre Beatrice Maffei il 19 novembre con “Amore, vinile e polvere”, un romanzo eroicamente romantico che intreccia la musica al racconto, anche grazie all’accompagnamento musicale di Michelangelo Marcelli; e infine il 2 dicembre, Cristina Tagliente con “Quello che non sai di me”, un’intrigante “gotic novel” dal finale inaspettato.

Il 25 novembre è stata organizzata la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenta contro le donne”. Sempre in collaborazione con la biblioteca comunale, per enfatizzare ancora una volta il potere salvifico della cultura, ci si è ritrovati in due appuntamenti: sempre il 25 novembre la manifestazione a largo Gioacchino Fara con l’affissione, da parte dell’associazione “Le Zucche Allegre APS”, di un grande pannello evocativo della giornata contro la violenza di genere. Un pannello itinerante, esposto in ogni momento della manifestazione, così da essere il filo conduttore che unirà tutti gli eventi, sul quale ognuno potrà lasciare il proprio segno e dire “No alla violenza sulle donne”.

A seguire nella sala “Limonaia” è stata la volta di “Questo non è amore è malamore”, letture del virtuoso gruppo di lettrici ad alta voce “Voce alle Pagine”, che con professionalità ed emozione hanno interpretato brani di libri che trattano il tema della violenza di genere. Contestualmente la mostra fotografica tematica a cura dell’associazione manzianese “Le Zucche Allegre APS”. Finite le letture, la giornata è proseguita davanti il Comune di Manziana. Qui, le associazioni unite, in rappresentanza della cittadinanza, hanno donato al Comune un monumento commemorativo in pietra Manziana, scolpito in ricordo delle vittime di femminicidio, contestualmente è stato servito un aperitivo offerto dal bar “La Piazzetta”, anche questo parte dell’iniziativa. La serata si è conclusa al teatro TMF di Canale Monterano, dove la compagnia “Le rime sparse” (composta da molti manzianesi) si è esibita nella commedia in due atti di Claudio Casani “Due Chiacchiere con Pandora”.

Il 26 novembre s’è iniziato alle 11 con un flash mob a largo Fara organizzato da “Le Zucche Allegre”. Il pannello itinerante ha raggiunto il Comune per essere trasformato delle intenzioni e dall’azione di coloro che vorranno dire ancora “No alla violenza sulle donne”. A seguire nell’aula consiliare del Comune, e poi all’interno delle sale e dei corridoi comunali (scelta dettata dalla voglia di far vivere il comune ai cittadini), un convegno che ha visto la partecipazione di ospiti di elevata caratura: dal Comune di Anguillara il vicesindaco Paola Fiorucci, la responsabile dei servizi sociali Chiara Maldera e il centro antiviolenza “Federica Mangiapelo”; l’associazione di Oriolo Romano “Spazio supporto donna” con la presidente Graziella Lombi e l’associazione di Canale Monterano “Amore è rispetto”, con la presidente Anna Maria Nami; la scrittrice Chiara Ricci; il consigliere regionale Eleonora Mattia; una rappresentanza del Corpo dell’Arma dei Carabinieri. Moderatrice del convegno Mirella Ferlazzo, figura di spicco nell’ambito delle pari opportunità e membro del comitato scientifico degli “Stati Generali delle donne-Alleanza delle donne”.

A fine convegno un momento di rincuoro, organizzato dalla Pro loco di Manziana, dal comitato spontaneo “San Giovanni Battista”, dall’associazione “Sagra della Castagna” e dell’università agraria di Manziana, in cui si godrà di un buffet ascoltando la musica di Sara Mandile & Alex Mastrangelo.

Tutte le iniziative organizzate per la manifestazione del 25 e 26 novembre, sono state ideate grazie alla sinergia tra la Biblioteca comunale, tutte le associazioni manzianesi (oltre quelle sopracitate) e l’amministrazione comunale.

Altro ciclo di rassegne inizierà il 3 dicembre e si protrarrà all’interno del calendario degli eventi natalizi. “Incontri d’arte” a cura del professor Settimio La Porta. Durante le lezioni si avrà l’opportunità di scoprire, tramite l’eloquenza del professore, artisti e movimenti pittorici illustri. Gli incontri si realizzeranno nella sala “Limonaia” o in aula consiliare, a seconda del seguito che avranno le prime date.

 

 

Ultimi articoli