29 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

Manziana e la sagra della castagna

Dopo due anni di assenza forzata a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, torna a Manziana l’ormai famosa Sagra della Castagna, giunta alla sua undicesima edizione. La manifestazione, che si svolge nelle vie centrali del paese, ha attratto negli anni migliaia di visitatori da tutto il Lazio, oltre 25mila solo nel 2019, e nasce dalla collaborazione delle associazioni, dei commercianti e di più di 200 cittadini manzianesi volontari che annualmente garantiscono il loro impegno.

Protagonista dell’evento, ovviamente, la castagna, prodotto d’eccellenza del territorio, preparata in molteplici versioni, tutte servite rigorosamente con stoviglie compostabili. Oltre alla gastronomia e ai punti ristoro c’è molto, molto di più: musica, spettacoliitineranti, mostre, stand fieristici. Nell’ultima edizione ben 40 artisti si sono esibiti calcando le strade del paese. La Sagra della Castagna non è solo una semplice celebrazione del famoso frutto autunnale, ma ha come scopo quello di contribuire al rilancio economico delle attività locali e provinciali e del settore agricolo e turistico del territorio.

Grande inoltre l’attenzione degli organizzatori per il mondo della scuola, con visite guidate alle aree museali itineranti, dedicate ad antichi mestieri, allestitelungo il corso di tutta la sagra e promozione delle peculiarità agro-forestali del territorio. Un progetto che non si limita ai due giorni di festa, ma continua per l’intero anno scolastico attraverso l’investimento di parte del ricavato dell’evento in borse di studio e acquisto dimateriale per il polo scolastico locale. Appuntamento il 14 e 15 Ottobre prossimi per un’edizione che si preannuncia imperdibile.

 

Ultimi articoli