2 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

Acqua, a proposito di Acea Ato2…

Riceviamo e pubblichiamo – Nel Consiglio Comunale convocato per oggi, tra i vari punti all’ordine del giorno si è votato il trasferimento del Servizio Idrico Integrato ad Acea ATO2.

La Regione Lazio ha intimato ai Comuni, con cadenza quasi settimanale, di provvedere con proprio formale atto deliberativo al trasferimento del servizio idrico comunale e delle relative infrastrutture idriche, entro il 31 maggio 2022 con conclusione delle procedure inerenti al trasferimento entro il successivo 30 settembre 2022.

Il primo passaggio, già votato dal Consiglio Comunale nel 2018, ha quindi visto oggi la sua conclusione.

In assenza di tale adempimento, precisando che la violazione della previsione normativa di cui all’articolo 153, comma 1, del cit. D. lgs. n. 152/2006 comporta una specifica responsabilità erariale, la Regione Lazio avrebbe avviato le procedure per l’applicazione dei poteri sostitutivi ai sensi dell’art. 172, comma 4, del D. Lgs 3 aprile 2006, n. 152, senza ulteriori comunicazioni.

Come riportato anche nella Delibera di Consiglio di oggi, l’Amministrazione Comunale conferma e ribadisce la propria piena e assoluta contrarietà al trasferimento del servizio idrico ad un soggetto privato quale Acea s.p.a.

Allo stesso tempo però, con profondo senso di responsabilità, l’Amministrazione ha deciso di portare avanti una lunga e complessa concertazione con Acea, solo al fine di poter migliorare il verbale di trasferimento a maggior beneficio dell’Ente e dei cittadini di Anguillara Sabazia.

Tale passaggio così complesso è stato quindi un atto obbligato e nonostante qualcuno abbia tentato di speculare politicamente su questa vicenda, l’Amministrazione ha cercato di coinvolgere, come era giusto che fosse, tutte le forza politiche, consapevoli che l’unione e la collaborazione di tutti siano determinanti in momenti delicati come questo.

Tale passaggio è stato il risultato di una politica che ha visto tutti gli enti al di sopra del Comune (Governo e Regione Lazio) lavorare in un’unica direzione: trasferimento delle infrastrutture idriche dei Comuni al gestore unico Acea Ato2, in contrasto con l’espressione referendaria del 2011, con il rispetto delle istituzioni del principio democratico, osannato a parole e mai nei fatti.

A partire da oggi, dunque, il Servizio Idrico Integrato sarà gestito da Acea – ATO2 nella qualità di Gestore Unico dell’Ambito Territoriale Ottimale 2.

Dal 1° ottobre 2022 tutto ciò che concerne il Servizio Idrico Integrato sarà gestito da Acea s.p.a. e, a decorrere da questa data, l’utente dovrà relazionarsi direttamente ed esclusivamente con Acea, non più con il Comune di Anguillara Sabazia, in merito a segnalazioni di perdite, guasti o mancanze varie, allo stesso modo di come viene gestito il servizio elettrico o gas.

Provvederemo, in accordo con Acea, a creare una pagina dedicata sul sito Istituzionale per le informazioni ai cittadini.

Intanto segnaliamo che il numero verde attivo h24 e 365 giorni l’anno è il seguente:

– 800130335

Ci siamo battuti e continueremo a batterci a difesa dei Cittadini e del Territorio come abbiamo sempre fatto: con coerenza, forza e limpidezza di azione, negli interessi esclusivi della nostra Città.

Ultimi articoli