A Valcanneto Stefano Indino e Luigi Maio in concerto, da Morricone al grande cinema

Due musicisti straordinari sabato 20 agosto alle ore 21.00 presso il Parco pubblico di Largo Giordano a Valcanneto. Nell’ambito degli appuntamenti estivi organizzati dal Comitato di Zona all’interno dell’Estate Caerite 2022, il fisarmonicista Stefano Indino e il pianista Luigi Maio in concerto. Una serata di spessore e qualità, con due artisti estremamente conosciuti e apprezzati nel territorio e con una carriera che vanta collaborazioni di straordinario prestigio con i grandi personaggi della musica e dello spettacolo italiano. Special guest, la cantante e cantautrice Jazz Francesca Baudo, che si esibirà in tre brani. L’ingresso è gratuito.

“Grazie all’attività del Comitato di Zona, anche a Valcanneto questa estate siamo riusciti a proporre un piacevole e variegato cartellone di eventi serali – ha detto Federica Battafarano, Vicesindaco del Comune di Cerveteri – Stefano Indino e Luigi Maio sono due artisti straordinari, che insieme, con la passione e l’amore per la musica che da sempre li accompagna, ci faranno vivere una serata di emozioni ma anche di tanti ricordi, riproponendo alcuni dei brani più celebri del cantautorato italiano, ma anche colonne sonore dei grandi film, da Morricone a tanti altri, e brani tipici della tradizione. Insieme a loro, un’ospite d’eccezione: la cantante e cantautrice Jazz e attrice Francesca Baudo che impreziosirà ulteriormente la serata interpretando alcuni brani”.

Stefano Indino è uno dei fisarmonicisti più apprezzati in Italia e all’estero. Nella sua trentennale carriera ha accompagnato cantanti e attori, inciso dischi come performer e produttore musicale. Vanta collaborazioni illustri, tra gli altri: il premio Oscar Nicola Piovani, M° Pippo Caruso, M° Fabio Frizzi, Gino Vannelli, Gianni Togni, Fiorella Mannoia, Gianluca Grignani.

Con Massimo Ranieri dal 2012 è presente nello spettacolo “Sogno e son desto” con all’attivo numerosi concerti in Italia, all’estero e ha partecipato alle 3 edizioni Rai di “Sogno e son desto”. Dal 2015 dirige la Casa della Musica, prestigiosa scuola di musica del territorio etrusco.

Al suo fianco, Luigi Maio, raffinato ed eclettico pianista, protagonista di tanti concerti e altrettante collaborazioni di rilievo, oltre ad essere un conosciuto e apprezzato docente di pianoforte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui