Cultura, arte, enogastronomia, divertimento, l’offerta estiva ariccina

Un tour espositivo che racconta per immagini il ritratto, da quello in marmo di Cicerone e Augusto fino a quello scattato dalle “macchinette”, formato fototessera.

È “Volti per l’eternità dall’età romana ai giorni nostri: il ritratto in marmo, quello pittorico e la fototessera”, il percorso espositivo ideato dalla museologa Maria Cristina Vincenti in collaborazione con il Gruppo Dedem Spa che per tutta l’estate sarà fruibile gratuitamente ad Ariccia, presso la Locanda Martorelli-Museo del Grand Tour (Piazza di Corte 4), celebre per il suo ciclo pittorico sulla storia di Ariccia, opera del pittore Polacco settecentesco Taddeo Kuntze.

Questo percorso di visita tematico dedicato al ritratto, dal punto di vista cronologico ed evolutivo, è una delle iniziative in programma per l’estate ariccina. Dopo mesi difficili con molte restrizioni legate alla pandemia, l’estate 2022 sarà una stagione dedicata allo stare insieme con leggerezza e giovialità, con serate danzanti e la tradizionale sagra della porchetta, ma anche con cultura, storia e arte.

 “Ringrazio il Gruppo Dedem – ha detto il Sindaco di Ariccia Gianluca Staccoli presentando il programma estivo del Comune – per aver voluto organizzare questa splendida iniziativa. Anche quest’anno l’Amministrazione Comunale, di concerto con il Comitato Festeggiamenti e le Associazioni che operano sul territorio, ha organizzato tantissime iniziative legate alla cultura, allo svago e all’intrattenimento in grado di soddisfare i bisogni e le aspettative di un pubblico variegato”.

A sottolineare lo stretto legame che dal 1982 lega l’azienda che produce e gestisce tutte le cabine fototessera italiane e non solo e il territorio di Ariccia è stato Alberto Rizzi, Amministatore delegato del Gruppo Dedem Spa: “Dedem e Ariccia hanno una storia indissolubile. Dal 1982, quando gli spazi di Roma cominciavano a non contenere più l’attività in costante espansione dell’azienda, questa cittadina dei Castelli è diventata la nostra casa. Qui, anche con l’aiuto di molte persone del posto, produciamo le cabine fototessera che poi installiamo in  tutte le città italiane e non solo. Quest’anno Dedem compie 60 anni e non poteva che festeggiarli qui, ad Ariccia, con gli abitanti di questa città, che è anche la nostra città. E ci piace l’idea di coinvolgere loro e quanti più turisti possibile, in un percorso storico-artistico che celebra assieme la bellezza del luogo – visto che si snoda tra gli splendidi affreschi della Locanda Martorelli – e la storia di Dedem, l’azienda che sta dietro le quinte di quella particolare forma di autoritratto che è la fototessera”.

Al termine del tour sul ritratto chi vorrà potrà attaccare su un pannello appositamente posizionato all’interno della Locanda Martorelli la propria fototessera. È una sorta di riproposizione di quella Esposizione in tempo Reale con la quale, alla Biennale di Venezia del 1972, il Maestro Franco Vaccari consacrò la cabina fototessera all’arte, creando un’opera interattiva, in cui i protagonisti erano la cabina, le sue fototessere e il catalogo degli oltre 5000 volti chiamati a lasciare una traccia fotografica del loro passaggio.

“Quando ero piccola rimanevo stregata dalle macchinette che raccontavano storie di vita attraverso la fotografia – ha commentato l’Assessore alle Attività Produttive Barbara Calandrelli, che molto si è spesa per rendere il progetto realizzabile -. Sono felice di aver scoperto, da Assessore, che la nostra Città ospita Dedem, un’azienda leader in Italia e in Europa. Faccio un appello al mondo del turisimo: quest’estate venite  a trascorrere le vostre vacanze ad Ariccia,  troverete un’offerta enogastronomica e commerciale di primissima qualità e potrete tornare a casa con una fotografia che renderà la vostra esperienza indimenticabile e verrà conservata nell’album ricordi”.

Infatti, per celebrare il suo sessantesimo compleanno, Dedem mette per tutta l’estate a disposizione dei cittadini di Ariccia e dei suoi turisti due macchine per fototessera, installate in punti strategici del Comune (Piazza di Corte 11; Piazza di Corte 17), per immortalare (con prima foto vintage gratuita per tutti scaricando la APP Dovunque) i momenti più belli dell’estate. E dai prossimi giorni ci sarà nei pressi dell’anagrafe una cabina permanente ad essa collegata, per agevolare i cittadini nell’ottenimento della carta di identità elettronica.

“Da sempre Dedem è al servizio del cittadino e da quella prima macchinetta automatica che nel 1962 incantava i passanti ne abbiamo fatta di strada! – ha commentato Alessandro Lama, Direttore marketing dell’azienda -. Per accompagnare le persone in tutte le sfide dei tempi, come la digitalizzazione, non abbiamo mai smesso di evolverci e adesso, per esempio, la cabina più vicina si può trovare con una APP – Dovunque – , il servizio si può prenotare e pagare tramite telefonino e la foto è anche digitale. Ora ad Ariccia, con queste nuove cabine che abbiamo installato per l’estate, vogliamo essere ancora più vicini a chi serve, all’insegna di quel concetto di prossimità al cittadino che ci sta particolarmente a cuore. E ci piace annotare  come, in mezzo a tanta costante innovazione tecnologica, la magia di quella scatola magica capace di fare uscire dalla sua pancia la fotografia del tuo volto resti però sempre la stessa. Provate a portarci un bambino!”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui