Trasferta in Portogallo per la Giunta di Canale Monterano

374

Canale Monterano in trasferta lusitana per la tappa del Progetto europeo “EUISM, Europe is a State of Mind”, finanziato dall’Unione europea, che metterà in rete sedici tra Comuni e associazioni europee su temi come il volontariato, l’euroscetticismo, la cooperazione interculturale, lo scambio di buone pratiche. Dopo gli incontri di Herzeg Novi (Montenegro) e Yeri (Cipro) è stata la volta di Porto, presenti sette delegazioni di Paesi europei che si rivedranno ancora nelle tappe di Canale Monterano, a fine marzo, e Qala (Malta) a fine giugno.
«Non vediamo l’ora di far conoscere la nostra comunità a questi amici che provengono da tutta Europa, condividendo la voglia di comprendere meglio le nostre tradizioni, le nostre necessità, per vivere insieme il futuro dell’Europa. A Porto abbiamo presentato i dati raccolti in un questionario dedicato ai giovani tra i 16 e i 30 anni sull’idea di Europa e la partecipazione al processo politico decisionale, questionario che andrà avanti nei prossimi mesi e fornirà uno “spaccato” reale di come i nostri giovani guardano all’UE in un momento certo non facile per il Vecchio Continente, così come per il resto del mondo». «La nostra presentazione – ha confermato il consigliere comunale Joao Vitor Cersosimo, 21 anni, eletto da poco più di un mese, verteva sui rapporti tra Unione europea e piccoli Comuni come il nostro, rapporti ovviamente mediati dagli organi superiori come Regione e Governo, che dovrebbero essere sempre più stretti, anche per far percepire meglio e con più forza le tradizioni locali dei piccoli Comuni ai grandi di Bruxelles». Interessanti spunti sono anche arrivati dalla visita delle delegazioni alla Lipor, importante public company portoghese specializzata nel trattamento dei rifiuti. Il prossimo appuntamento per la penultima tappa di EUISM è fissato a Canale Monterano, tra il 24 e il 28 marzo 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui