Civita Castellana, una giornata per il ricordo delle Foibe

268

Per un evento in cui la memoria la fa da padrone relativamente a vissuti come quello delle Foibe, non si può non ripercorrere la storia coinvolgendo personaggi che sulla propria pelle portano i segni, diretti o indiretti che siano, dell’eternità di certi vissuti.

A rappresentanza di testimonianze autentiche, oltre il tempo e i singoli punti di vista. Per questa ragione il comune civitonico ha invitato come ospite speciale il giornalista Gian Micalessin, figlio di esuli istriani ed esperto della materia storico-politica. Per la Giornata del Ricordo, istituita con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, mercolèdi 10 febbraio, in memoria delle vittime delle foibe, alle ore 11,00 in sala consiliare, verrà avviata una conferenza in diretta sui canali istituzionali del comune, che seguirà il posizionamento, alle ore 10,00, diuna corona d’alloro presso il monumento ai caduti di via Gramsci, alla presenza del sindaco Luca Giampieri e dell’assessore alla cultura Simonetta Coletta, oltre alle autoritàcivili, religiose e militari.

Invitati alcuni studenti delle quinte classi superiori, in rappresentanza degli istituti comprensivi Colasanti e Midossi, interverranno con domande, sviluppando un costruttivo dibattito e confronto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui