Rientro a scuola senza pullman e servizi a sostegno

437

Nonostante lo sciopero degli studenti, nonostante le ripetute mail inviate da noi genitori al dirigente scolastico, al prefetto di Viterbo, alla Regione Lazio, i vari solleciti al Cotral, ad oggi ci troviamo ad avere ancora il problema dei trasporti parzialmente risolto.

Si perché è stato risolto per il triennio, ma i ragazzi del biennio sono ancora senza il pullman che a fine orario scolastico (per un giorno a settimana di due che frequentano in presenza), li riporti a casa.

Gli alunni che viaggiano da Bracciano, Manziana, Canale, Monte Virginio e Oriolo, per Bassano Romano (IIS A. Meucci) avevano il pullman alle 14.20, avrebbero dovuto avere in più una corsa alle 15.20, invece gli è stata cancellata quella delle 14.20 per metterne una unica alle 15.32.

Ora la mia domanda è: quando questi ragazzi escono alle 14.20, dove vanno fino alle 15.32 che parte il pullman?

Rimangono a scuola?

Creano assembramenti per strada?

Comprendiamo i problemi che può avere la scuola, la prefettura, il Ministero della pubblica istruzione e anche il Cotral (al quale abbiamo pagato l’abbonamento annuale da inizio anno scolastico) in questo periodo, ma a noi famiglie non ci pensa nessuno?

In attesa di avere delle risposte.

In attesa che qualcosa possa cambiare anche in favore degli studenti pendolari, le invio cordiali saluti.

Elisabetta Mulas

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui