31 dicembre 2020: primo vaccinato per il Covid di Bracciano

496

Nella giornata di oggi 31 dicembre 2020, presso l’ospedale “San Padre Pio da Pietralcina” di Bracciano, Mauro Negretti, il coordinatore DAPS (ex capo servizi che si occupa della gestione del dipartimento sanitario) si è sottoposto per primo alla vaccinazione anti COVID-19. Un’azione durata pochi secondi che, però, porta un grande significato nella lotta contro il Coronavirus e fa nascere un grande applauso da parte di tutti i presenti una volta terminata la somministrazione del vaccino.
“È un’importante emozione e un grande onore” dice Mauro Negretti, descrivendo questo momento come un senso di rinascita per l’Ospedale Padre Pio, che inizialmente doveva essere chiuso: “Sono felice di scrivere una nuova pagina nella storia di questa comunità insieme agli operatori e a tutti quanti. Questo è un ulteriore segnale che l’ospedale di Bracciano è vivo e sta rinascendo”.

“Vorrei condividere idealmente questa spilla con tutti i colleghi che hanno faticato tantissimo in questi dieci mesi” spiega ancora, visibilmente emozionato anche da sotto la mascherina, mentre l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato gli appunta sul petto la spilla-ricordo.

“Questo è il momento in cui si passa dopo dieci mesi da una guerra difensiva e di trincea nei confronti del virus al contrattacco” afferma dopo aver fatto la prima dose del vaccino. Oggi, infatti, tramite Mauro si lancia un messaggio di speranza per questo 2021: che si possa finalmente ripartire appieno e che si possa riprendere la vita di sempre.

Presenti all’evento il Direttore Generale della ASL Roma4 Giuseppe Quintavalle, il Consigliere Regionale Emiliano Minnucci, il Direttore del Padre Pio di Bracciano Dott. Antonio Carbone, il Direttore Sanitario Dott.Carmela Matera, il Dottor Francesco Quagliariello, alcuni medici, infermieri e operatori sanitari.

Jacqueline Velia Guida e Giulia De Luca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui