LAGONE

Coronavirus, nel Lazio record casi da inizio pandemia

Coronavirus, nel Lazio record casi da inizio pandemia
Settembre 23
09:39 2020

238 nuovi contagi, 141 sono a Roma

Anche oggi aumentano ulteriormente i nuovi positivi nel Lazio. “Su oltre 9 mila tamponi oggi si registrano 238 casi”, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi casi erano stati 198 su oltre 8 mila tamponi. Si tratta del record assoluto per il Lazio dall’inizio dell’epidemia: ma i un giorno tanti casi, il precedente record era di 215 positivi, registrati il 22 agosto. Dei 238 casi di oggi, precisa D’Amato, 141 sono a Roma. Si registrano anche quattro decessi.

“Sono numeri che non ci consentono di abbassare la guardia, come diciamo da giorni. C’è una ripresa, anche se in un quadro completamente diverso: oggi prevalgono gli asintomatici e i cluster famigliari”, afferma l’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato. “Al momento non abbiamo situazioni di sofferenza nella rete, ma dobbiamo necessariamente mantenere alta l’attenzione. E’ fortemente monitorata la zona del sud pontino – continua D’Amato –  Inoltre sarà attivo a partire da domani presso l’ospedale Sant’Eugenio il nuovo drive-in pediatrico nella fascia di età compresa tra 0-6 anni in collegamento con l’ospedale pediatrico Bambino Gesù punto di riferimento per tutte le attività pediatriche. Un percorso protetto dedicato ai bambini con accesso presso il centro prelievi da viale Rhodesia”.

Per quanto riguarda i numeri, nella Asl Roma 1

sono 47 i casi e di questi cinque sono di rientro, due con link dalla Sardegna, uno dalla Francia, uno dall’India e uno dalla Romania. Diciassette sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 

sono 70 i casi e tra questi tre sono i casi di rientro due dalla Spagna e uno dalla Romania. Trentuno sono i contatti di casi già noti e isolati e ventisette individuati su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 3

sono 24 i casi e si tratta di quattro casi di rientro, tre dall’Abruzzo e uno dalla Toscana. Tredici sono i contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 4

sono 8 i casi e si tratta di sei contatti di casi già noti e isolati e uno individuato su segnalazione del medico di medicina generale.

Nella Asl Roma 5

sono 14 i casi e si tratta di quattro casi di rientro dalla Puglia e nove sono i contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 6

sono 21 i casi e si tratta di due casi di rientro uno con link dalla Sardegna e uno dall’Ucraina. Dodici i contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nelle province si registrano 54 casi e nessun decesso nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina 

sono trenta i casi e si tratta di cinque casi con link al cluster del mercato ittico dove è in corso l’indagine epidemiologica. Tredici sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato e tre i casi di rientro dalla Romania. Nella Asl di Frosinone si registrano nove casi e si tratta di sei contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano quattordici casi e si tratta di tredici casi con link al cluster di una RSA dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl di Viterbo si registra un caso e si tratta di un caso individuato in accesso al pronto soccorso.

(La Repubblica)  22 Settembre 2020

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!