LAGONE

Trump sui roghi: “Non effetto del cambiamento climatico”

Trump sui roghi: “Non effetto del cambiamento climatico”
Settembre 16
05:10 2020

Il presidente degli Usa attacca: “Frutto di cattiva gestione dei boschi”. Biden replica: “È un piromane del clima”

Il presidente Donald Trump è arrivato in California dove tra meno di un’ora parteciperà ad un briefing sugli incendi che stanno devastando il West degli Stati Uniti. “Occorre una efficace e decisa gestione dei boschi, come sto dicendo da circa tre anni. Ora speriamo inizino a farlo”, ha dichiarato Trump al suo arrivo a McClellan Park, attaccando i governatori degli Stati colpiti e non addebitando la furia degli incendi ai cambiamenti climatici.

È la sua prima visita in California da quando sono divampati gli incendi e arriva all’indomani degli attacchi contro due vice sceriffi a Los Angeles. Poco prima, lo sfidante democratico per la Casa Bianca Joe Biden ha definito Trump un “piromane del clima”.

“Il clima si raffredderà”

Trump ha poi respinto le preoccupazioni per il cambiamento climatico, fattore su cui si punta il dito per spiegare la gravità degli incendi che stanno devastando la costa Ovest degli Usa e ha assicurato che il pianeta “inizierà a raffreddarsi”. Trump ha partecipato a un briefing a Sacramento, California, sulla situazione dei roghi, in cui il governatore Gavvin Newsom ha denunciato che il cambiamento climatico sta peggiorando il disastro. Mentre uno dei funzionari stava facendo la sua relazione, Trump lo ha interrotto dicendo che il clima “inizierà raffreddarsi”. “State a guardare”, ha aggiunto, “non penso che la scienza lo sappia veramente”.

Biden a strettto giro replica che il cambiamento climatico e la crisi degli incendi è “un’altra crisi”, dopo quella del coronavirus, “per la quale (il presidente americano, Donald Trump) non si prenderà la responsabilità”: questa l’accusa del candidato Dem alle presidenziali nel corso del suo comizio in Delaware. Il capo della Casa Bianca ha “fallito il dovere più basilare verso il Paese” quello di proteggere il suo popolo; “È chiaro che non siamo al sicuro nell’America di Donald Trump”.

Biden: “È un piromane del clima”

Biden ha poi criticato il presidente Usa Donald Trump per aver immesso la politica nella sua risposta ai disastri naturali come gli incendi nella West Coast. “Gli uragani non deviano per evitare gli Stati rossi o quelli blu”, ha detto parlando a un da Wilmington, Delaware, “gli incendi non saltano città che votano in un certo modo, l’impatto del cambiamento climatico non fa scelte e questo perché non è un fenomeno di parte, è scienza”.

Se date a un piromane del clima altri quattro anni alla Casa Bianca, non dovete stupirvi se ci saranno altri incendi in America”, ha aggiunto, denunciando che “per Trump il cambiamento climatico è una bufala”.

“Stiamo assistendo, però, a eventi che prima vivevamo una volta sola per ogni generazione, invece adesso accadono ogni anno. Questa emergenza va affrontata con l’azione, non negandola. Questa è l’America di Trump. Se lui verrà rieletto, bruceremo”, ha ammonito Biden, che ha affrontato il tema degli incendi che stanno devastando la costa ovest degli Stati Uniti. Più di due milioni di ettari distrutti, oltre trenta vittime, migliaia di americani in fuga.

(Agi)

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!

Referendum 2020