Referendum, Di Maio: crisi “importante risparmiare”

Referendum, Di Maio a Viareggio: “In un momento di crisi è importante risparmiare”

“Il taglio dei parlamentari  è stato la precondizione che ponemmo per costruire questo nuovo governo. L’abbiamo costruito su questo e adesso che siamo arrivati all’ultimo miglio in Parlamento abbiamo fatto tutto quello che potevamo. Adesso tocca a voi cittadini”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nel suo comizio in Passeggiata a Viareggio oggi pomeriggio (12 settembre).

“Risparmiare 300 mila euro al giorno” con il taglio dei parlamentari, dice il ministro, “non è un grande risparmio per lo Stato ma non capisco perché non dobbiamo risparmiarlo. In un momento di crisi economica come quello che stiamo vivendo è importante risparmiare anche poco. Andare a votare  importante”.

Il ministro degli Esteri si dice d’accordo “che quando è stata scritta la Costituzione servivano più parlamentari perché il resto dello Stato era a pezzi dopo una guerra e una dittatura e dovevamo rappresentare meglio i territori. Ma da allora sono nati i consigli regionali, quelli provinciali, comunali, di quartiere, d’area vasta etc. Tutta questa roba qui e noi abbiamo un deficit di rappresentanza? Non possiamo dire che siccome abbiamo bisogno di rappresentatività ci temiamo quasi mille parlamentari”.

(Il Tirreno)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui