LAGONE

Comunicato Partito Democratico “il Sindaco, Bracciano è allo stremo!”

Comunicato Partito Democratico “il Sindaco, Bracciano è allo stremo!”
luglio 11
18:57 2019

Sindaco, Bracciano è allo stremo!

A tre anni dall’insediamento del Sindaco e della sua Amministrazione i braccianesi sono stanchi:

  • stanchi di ascoltare promesse;
  • Stanchi di aspettare miracolose soluzioni;
  • Stanchi di vivere in un luogo di per sé bellissimo, ma ormai ridotto ad essere solo la brutta copia di se stesso.

La vivibilità di Bracciano è ormai ai minimi storici.

Non passa giornata senza che una zona del paese si trovi senz’acqua, e le lettere minacciose del Sindaco ad ACEA non bastano.

Sembra il solito copione: c’è un problema, e c’è un colpevole diverso dal Sindaco ed il Sindaco diffida qualcuno. Non funziona così, essere Sindaco significa assumersi responsabilità, e se il paese è senz’acqua noi ci aspettiamo fatti, non chiacchiere.

Bracciano come comunità è ormai un lontano ricordo

Le associazioni culturali sono costrette a cercare luoghi privati dove svolgere le proprie attività perché il Comune tiene tutte le strutture utilizzabili chiuse. Le associazioni sportive sono ormai ridotte allo stremo, senza impianti e prese in giro continuamente dall’”Amministrazione che uccise lo sport a Bracciano”.

La partecipazione dei cittadini è assente, con le assurde prese di posizione sulle commissioni comunali precluse ai cittadini e con il menefreghismo del Presidente Picone, che, nonostante numerose richieste, ancora non convoca il Consiglio Comunale aperto sulla vicenda degli impianti sportivi. E anche qui, il Sindaco svicola dalle responsabilità affermando “non sono un tecnico” e scaricandole, appunto, sui tecnici (esterni nominati da lui).

Non funziona così, essere Sindaco significa assumersi responsabilità, e se il paese è senza impianti sportivi noi ci aspettiamo fatti, non chiacchiere.

Nel nostro paese ormai non funziona più niente

Ma la cosa peggiore deve ancora venire: di cosa si sta preoccupando la maggioranza in questo periodo? Come spende i soldi dei cittadini di Bracciano?

Ci propina fatti discutibili solo per sommergerci di chiacchiere infinite:

Infatti, le uniche azioni degne di nota delle ultime settimane sono:

  1. l’impegno di spesa di ben 20.000€ per dotare il comune di un ufficio stampa, evidentemente per cercare di coprire i fallimenti della maggioranza con chiacchiere sempre più frequenti. Vogliamo svelarvi un segreto: un ufficio stampa non raggiunge risultati al posto vostro. Prima di preoccuparvi di come comunicare, dovreste adoperarvi per aver qualcosa da comunicare. Altrimenti è solo propaganda (come quella che ponete in essere tutte le volte che venite “intervistati”).
  2. L’impegno di spesa 36.000€ per 24 mesi ad un direttore artistico. Era necessario investire questo consistente importo per la figura di un direttore artistico oppure è un ulteriore spreco sulle spalle dei cittadini? A meno che non si dichiara definitivamente l’incapacità dell’Assessora alla Cultura a svolgere i compiti a lei assegnati: i braccianesi stanno pagando una figura che alleggerisca il suo compito? Perché? Se non è in grado di svolgere il compito, revocatela (non sarebbe il primo avvicendamento in Giunta, ormai i cittadini ci hanno fatto l’abitudine).

Sindaco, da che parte state?

Come ciliegina sulla torta, una vicenda del tutto politica, e spiacevole.

Voi, cari amministratori, avete preso i voti dei braccianesi come liste civiche. Siete stati votati con quella etichetta. Ma ci avete messo molto poco a dimostrare il vostro vero volto.

Nel vostro “Patto” per Bracciano vi siete impegnati a non essere “vincolati a ragioni di Partito”.

Ancora una volta chiacchiere, i fatti vi hanno smentito presto.

Oggi possiamo affermare che Fratelli D’Italia e la Lega governano la nostra città

Cosa ne pensano i cittadini?

Cosa ne pensano gli altri consiglieri di maggioranza che, fino ad ora, coerentemente non hanno aderito a nessuno dei due partiti?

La coerenza dovrebbe farvi rimettere il mandato agli elettori, che non hanno votati per i simboli che oggi vi appuntate sul petto, né per ciò che rappresentano.

PS: Presidente Picone, nuovo coordinatore della Lega di Bracciano. Ora che ha ottenuto la nomina, si può concentrare sul suo compito? C’è un Consiglio Comunale aperto da convocare per discutere della problematica degli impianti sportivi, aspettiamo soltanto lei.

Sempre che Matteo Salvini le dia il permesso, sia chiaro.

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *