Asl Roma 4: 12th European Public Health Conference 2019 

83

Asl Roma 4: 12th European Public Health Conference 2019 

 

La salute è sempre più considerata come una grande preoccupazione per la società. La comunità della sanità pubblica ha risposto a questa sfida costruendo ponti con professionisti di altri settori della società: cibo, trasporti, servizi sociali, ambiente, ecc. Marsiglia è stata per secoli una delle porte d’ingresso per le persone che attraversano il Mediterraneo ma, negli ultimi anni, quel viaggio è stato caratterizzato da tragedie tra coloro che cercano una migliore fonte di sostentamento in Europa. La conferenza di Marsiglia offre l’opportunità di costruire nuovi ponti: lavorare insieme tra le comunità di salute pubblica in Europa e in Africa, cercando soluzioni alle nostre sfide condivise come abitanti di un piccolo pianeta che ora affrontano minacce globali, dai cambiamenti climatici, dalle infezioni emergenti e epidemia globale di malattie non trasmissibili.

 

Il tema della 12a conferenza EPH è “Costruire ponti per la solidarietà e la salute pubblica”.

 

L’evento si terrà a novembre a Marsiglia e l’azienda sanitaria presenterà “Azienda Sanitaria Locale Roma 4: the external evaluation as strategy to improve vaccination services”

 

Anche quest’ anno, come nei precedenti quattro anni, grazie all’interesse sugli argomenti relativi all’attività del Servizio Vaccinale Aziendale, il lavoro presentato è stato accettato dalla Commissione Scientifica Internazionale con un punteggio che ne prevede la presentazione orale, grande riconoscimento per l’attività del servizio vaccinale e per la Asl Roma 4 unica presente in un contesto così prestigioso.

 

Nell’articolo della Asl Roma 4, si è spiegato come le accresciute esigenze lavorative sviluppatesi per il mutato panorama legislativo nel 2017 (Nuovo Piano di Prevenzione Vaccinale (PNPV), Legge 119 sulla obbligatorietà vaccinale) abbiano richiesto un rimodellamento del Servizio Vaccinazioni, con particolare attenzione agli interventi di umanizzazione degli aspetti strutturali e organizzativi del servizio vaccinale.

 

La valutazione interna al servizio condotta con la collaborazione di una specializzata Azienda Esterna (AE), coinvolta dalla Direzione Generale della ASL a fine 2018, ha identificato punti di forza e di debolezza dell’organizzazione

 

Sono emersi i punti di forza, già riconosciute e consolidate: personale dedicato e costantemente aggiornato, procedure di attività condivise, anagrafe vaccinale informatizzata centralizzata, che consente il monitoraggio costante della copertura vaccinale del territorio e la comunicazione con i genitori opportunamente registrati che possono consultare on-line i dati vaccinali dei propri figli.

 

Per i punti di debolezza sono state subito individuate ed avviate le risoluzioni:

 

-dal 4 febbraio 2019 aperta la infoline gratuita a cui risponde personale sanitario formato alle richieste di informazioni e appuntamenti dell’utenza, avviata prima per rispondere alle impellenti problematiche relative all’obbligo vaccinale e iscrizione scolastica, di recente estesa alle richieste e prenotazioni per tutti gli utenti e di tutte l età. A fine maggio sono state ricevute 2560 telefonate, oltre 1000 utenti prenotati, risposto a oltre 200 mail, con trend in crescita

 

-è stata avviata la valutazione delle strutture ambulatoriali, programmati gli interventi volti a migliorare la qualità dei percorsi interni agli ambulatori con ristrutturazione di alcuni e individuazione di nuove sedi per altri

 

-si è mirato ancor più all’utilizzo di pagine social per l’aspetto informativo all’utenza

 

La Direzione Strategica della Asl Roma 4, ringrazia l’efficienza e la professionalità di tutti gli operatori del servizio vaccinale, per aver dato prestigio con il loro lavoro, all’azienda sanitaria invitata a partecipare a un evento così di rilievo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui