Movimento terra abusivo su terreni dell’Università Agraria di Bracciano

212

I Guardiaparco congiuntamente con il personale della Stazione dei Carabinieri Forestale di Manziana hanno denunciato un cinquantenne di Bracciano per lavori di movimento terra e sradicamento di alberi in località Fonte Lupo.
La persona denunciata ha rimosso piante cadute e ripristinato una recinzione nel proprio terreno fuori Parco. Successivamente ha livellato con mezzo meccanico, sradicando alberi e cespugli, un terreno di proprietà dell’Università Agraria di Bracciano per un totale di circa 2000mq.
Ribadiamo – dichiara il Presidente dell’Ente Parco Vittorio Lorenzetti – che per realizzare attività che potrebbero modificare gli ambienti all’interno dell’area protetta, è necessario richiedere apposito nulla osta al fine di non incorre in inevitabili sanzioni. Il personale degli uffici tecnici dell’Ente – continua Lorenzetti – preposti all’istruttoria per il rilascio dei nullaosta, considererà che l’intervento eventualmente da autorizzare, non dovrà alterare gli equilibri ecologici dell’area naturale. Nell’istruttoria verranno sempre valutati criteri ecologici, ad esempio l’importanza di salvaguardare zone di transizione di aree privilegiate per passaggio della fauna.
Per verificare la modulistica necessaria al rilascio dei nullaosta si può consultare il sito web del Parco.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui