LAGONE

Bracciano: Rubano computer a scuola, a tradirli una firma lasciata su un banco

Bracciano: Rubano computer a scuola, a tradirli una firma lasciata su un banco
settembre 24
13:30 2017

Rubano computer in una scuola ma a tradirli è una firma lasciata su un banco. E’ successo nella notte di venerdì scorso, nelle medie San Giovanni Bosco di Bracciano. Un arresto da record per i militari del capitano Alessandro Papuli che dopo poche ore dall’accaduto, hanno individuato i ladri: si tratta di due ragazzi italiani, residenti nella zona, che abitano a poca distanza dall’istituto scolastico. Fermati dai carabinieri, sono stati denunciati per furto. Una storia a lieto fine per la scuola, che ha recuperato i suoi preziosi strumenti: tutto il materiale recuperato è stato riconsegnato al vice preside.

Arresto record grazie alla firma di un “writer”

A dare l’allarme nella notte è stato il vice preside della scuola che ha allertato i carabinieri della Stazione di Bracciano. Secondo quanto raccontato dal professore alle forze dell’ordine, poco prima della sua telefonata, delle persone sono entrate furtivamente nei locali della scuola e hanno rubato alcuni portatili, utilizzati come strumento didattico durante le lezioni. Rapido l’intervento dei militari che, nonostante l’assenza di telecamere di videosorveglianza e di testimoni, sono riusciti a risalire ai colpevoli, grazie a un piccolo “graffito” disegnato su uno dei banchi della scuola. I carabinieri hanno riconosciuto la scritta come firma di un “writer”, identificato quattro mesi prima, sempre nel comune di Bracciano. Gli strumenti multimediali sono stati scoperti  in casa di uno dei due ragazzi.

 

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2017!

Iscriviti alla Newsletter!