LAGONE

Manziana. Salviamo il Ponte del Diavolo: la battaglia del Comune e della Sopritendenza

Manziana. Salviamo il Ponte del Diavolo: la battaglia del Comune e della Sopritendenza
giugno 10
12:25 2016

Si è svolto nel pomeriggio di martedì, 7 giugno, l’incontro a Roma tra il Sindaco di Manziana, Bruno Bruni e la Soprintendente del Lazio e dell’Etruria meridionale, Alfonsina Russo. Cuore dell’incontro il Ponte del Diavolo, realizzato probabilmente intorno al I sec. a.C, lungo il percorso che collegava l’antica Via Clodia con le attuali Terme di Stigliano.

La struttura, importante testimonianza di epoca romana, versa in una situazione tale da richiedere un intervento urgente. Per questo il Comune di Manziana ha deciso di scommettere sulla campagna “I luoghi del cuore del Fai.”

“Il ponte, a cavallo del confine che delimita i territori dei Comuni di Manziana e Canale Monterano, per motivi che non sto qui ad elencare, sono anni che aspetta un intervento urgente. – dichiara il Sindaco, Bruno Bruni – Le casse comunali ad oggi non possono sostenere i costi necessari per la sua messa in sicurezza e ripulitura, però, come Amministrazione e come Cittadini possiamo e dobbiamo comunque dare il nostro contributo.

Abbiamo già contattato il vicino Comune di Canale Monterano e la Soprintendente Dott.ssa Alfonsina Russo che, con grande sensibilità, ha subito risposto alla nostra lettera, accettando di incontrarci – continua il Sindaco Bruni – Mi sento, quindi, di ringraziarLa pubblicamente per l’attenzione che ci ha riservato e per la collaborazione dimostrata, sicuro che il suo appoggio sarà prezioso.”

Pronti anche una serie di eventi e occasioni per supportare la campagna di votazione, già avviata da qualche giorno:

“Come Comune, viste anche le difficoltà segnalate dai Cittadini nel procedere con la votazione on line – continua il Sindaco Bruni – abbiamo costituito un Comitato Locale riconosciuto dal FAI al quale potranno aggregarsi Associazioni e Cittadini interessati a questo progetto: grazie a questa scelta sarà possibile apporre la propria firma sulla modulistica ufficiale messa a disposizione dal Fondo Ambiente Italiano. I Cittadini potranno, quindi, recarsi in Comune tutti i giorni: il lunedì, il mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12 e il lunedì e giovedì dalle 15 alle 17. Presto verrà inoltre reso pubblico il calendario dei banchetti che verranno allestiti per le vie del paese per la raccolta delle firme e a settembre partiranno anche una serie di incontri nelle scuole. Se ognuno di noi darà il suo contributo votando il Ponte del Diavolo e facendo girare la notizia tra amici e conoscenti sarà possibile ottenere un grande risultato!”

Per votare il Ponte del Diavolo tra i luoghi del cuore, sarà possibile esprimere la propria preferenza fino al 30 novembre 2016 cliccando su questo link 

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2017!

Iscriviti alla Newsletter!