3 Febbraio, 2023
spot_imgspot_img

Tolfa: subito i primi interventi per la messa in sicurezza dell’ex discarica

Nell’incontro svoltosi a Tolfa definite le procedure da seguire e la collaborazione con il Comune di Santa Marinella per gestire insieme gli interventi, l’analisi e monitorare lo sviluppo della situazione. Emanata una ordinanza dal Sindaco di Tolfa.

Il Comune di Tolfa si è prontamente attivato per far fronte alla situazione di potenziale inquinamento in località “Piane di san Lorenzo”, dove dagli anni ’50 agli anni ’80 è esistita una discarica utilizzata dal comune di Santa Marinella.

Il Sindaco Landi ha  convocato un incontro al quale sono stati presenti oltre al primo cittadino di Santa Marinella Roberto Bacheca, i tecnici dei due comuni e il rappresentante della Direzione Regionale Territorio, Urbanistica, Mobilità e Rifiuti della Regione Lazio e dove ha illustrato la situazione e le procedure che si stanno seguendo ai sensi di quanto disposto dal Dlgs 152/2006, testo unico ambientale e in modo particolare le comunicazioni fatte ai sensi degli artt. 242 e 245 agli enti competenti.

Dal tavolo è emerso che è al momento non vi è una situazione di certezza sul livello di inquinamento e che le misure previste nella relazione tecnica commissionata dalla amministrazione di Tolfa sono quelle previste per legge e idonee a porre in essere interventi per la messa in sicurezza del sito.

Nella riunione si è stabilito di procedere alla effettuazione delle analisi per la verifica dell’eventuale attività dei rifiuti ed il  campionamento delle acque e dei suoli. All’esito delle indagini preliminari si procederà ai sensi della vigente normativa. Si è convenuto sulla correttezza della procedura adottata fin qui sottolineando l’esigenza di mantenere alta l’attenzione senza allarmismi eccessivi.

Le amministrazioni di Tolfa e di Santa Marinella si sono impegnate a collaborare in maniera costante e proficua alla messa in sicurezza e alle analisi del suolo e delle acque e alle future ed eventuali attività necessarie alla situazione partecipando anche alle richieste di contributi agli Enti sovracomunali preposti e comunque nelle forme e modalità previste dalla vigente normativa.

Anche l’Arpa Lazio che non ha potuto essere presente all’incontro, attraverso una nota ha definito idonee le prime misure d’emergenza previste dal Comune. Nella stessa giornata Il Sindaco Landi ha adottato una ordinanza al fine di dare piena attuazione alle misure previste nella relazione, alla sicurezza del sito e agli interventi da effettuare immediatamente.

Ultimi articoli