4 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

TolfArte: nuovo record di presenze per l’arte di strada in collina

tolf2Oltre 40mila spettatori nella tre giorni. Folla oceanica per Stella Polaris e Giobbe Covatta.

Si è chiusa con un nuovo record di spettatori la decima edizione di TolfArte che si è tenuta nel weekend in collina: circa 40mila spettatori nella tre giorni, secondo le forze dell’ordine, hanno invaso pacificamente i vicoli e le piazze della cittadina, consacrando il Festival Internazionale dell’Arte di Strada e dell’Artigianato Artistico come uno tra i primi eventi a livello nazionale nel suo settore.

Un evento che sarà ricordato sicuramente per i numeri in termini di presenze artistiche e di pubblico, ma anche per l’altissima qualità degli spettacoli e delle esposizioni artigianali e per la perfetta macchina organizzativa: ha funzionato infatti molto bene il tavolo per la gestione della logistica e dell’afflusso al festival coordinato personalmente dal Sindaco Luigi Landi e condiviso con le forze dell’ordine e con i volontari della Protezione Civile.

Anche il coordinamento generale del festival, gestito dall’Assessore alla Cultura Cristiano Dionisi è stato ineccepibile: “Ormai – afferma Dionisi – TolfArte non è solo uno dei primi festival in Italia nel suo genere, ma può essere considerato un modello di organizzazione e gestione di un evento, che si incardina sull’impegno civico e sul volontariato di decine di giovani della Cgt”. E sono stati proprio i settanta membri della Comunità Giovanile di Tolfa, guidati dal presidente Fabio Fronti, il grande motore di TolfArte 2014: “Dagli allestimenti – sottolinea Fronti – agli stand, tutti i gruppi di lavoro hanno funzionato alla grande: siamo felici degli apprezzamenti del pubblico, è stato un vero lavoro di squadra. Ringraziamo tutti coloro che hanno sostenuto l’evento ed i cittadini di Tolfa che ci hanno supportato”.

Per quanto riguarda la proposta artistica saranno ricordate sicuramente le due grandi performances di teatro di strada della compagnia norvegese Stella Polaris, voluta dagli organizzatori per celebrare il decennale, che hanno lasciato a bocca aperta il pubblico. Bagno di folla in Piazza Matteotti anche per il monologo di Giobbe Covatta, che ha chiuso TolfArte 2014 tra gli applausi dopo oltre 90 spettacoli in dieci piazze e vicoli del centro storico in tre giorni.

 

Ultimi articoli