26 Marzo, 2023
spot_imgspot_img

Bracciano. Marzo Donna 2014: sabato 22 incontro sul tema delle aggressioni con l’acido, fenomeno anche italiano

Donne sfregiate dall’acido, un fenomeno in preoccupante crescita anche in Italia dove gli episodi di cosiddetta “acidificazione” si moltiplicano. Una drammatica attualità che apre un nuovo capitolo nella storia di donne vittime di violenza.

A questo nuovo strumento di sopraffazione l’autrice Sabrina Masoni ha dedicato il libro “Acida”, “dramma in due atti”.
Il volume verrà presentato e rappresentato a Bracciano nell’ambito di Marzo Donna 2014, il programma organizzato dal Centro Donna comunale “Giuliana Serano” per confrontarsi su donne e politiche di genere moltiplicando le occasioni di confronto non  solo nella Giornata Internazionale dell’8 marzo.

Il dramma “andrà in scena” il 22 marzo alle 17 nell’aula consiliare del Comune di Bracciano. Il lavoro di Sabrina Masoni verrà interpretato dall’attrice, regista e sceneggiatrice Anastasia Astolfi. Nel primo atto una donna vittima di aggressione con l’acido, in un sentito monologo, si confronta con se stessa interrogandosi anche sul giudizio esterno. Nel secondo atto la donna si reca in caserma per raccontare la sua storia.

L’incontro costituisce un’occasione per riflettere sul tema dell’acidificazione, fenomeno anche italiano.
“L’aggressione con l’acido – commenta Paola Lucci, assessore alle Politiche di Genere del Comune di Bracciano – costituisce un altro modo di usare violenza contro le donne giunto anche nel nostro Paese.
Colpire il volto con l’idea che una donna sfregiata debba nascondersi perché il suo valore è misurato in bellezza ed aspetto esteriore con tutto ciò che comporta. Una storia in prima persona – dice ancora Lucci – per una donna che si troverà ad affrontare una battaglia medica e legale per “salvare la faccia””.

Con l’appuntamento prosegue Marzo Donna che dopo l’esordio di successo l’8 marzo della piéce “Donne Fatali” – un inedito confronto sull’universo femminile tra figure dell’antichità ed attuali, ha visto anche il 13 marzo scorso alla biblioteca comunale la presentazione del libro di Clarisse Schiller “Donna alla ricerca dell’origine”, un’analisi fredda che cerca di superare gli schemi socioculturali alla ricerca di un modo più autentico dell’essere donna.

Ultimi articoli