21 Aprile, 2024
spot_imgspot_img

Trasporti. Regione, consegnato nuovo treno Vivalto per il servizio passeggeri

La consegna alla Regione Lazio del secondo nuovo treno Vivalto e lo sblocco di 35 milioni di euro di fondi regionali per completare l’acquisto di 26 nuovi treni totali entro il 2014: questo “il regalo” che l’amministrazione regionale, Trenitalia e Ferrovie dello Stato italiane hanno pensato per i pendolari del Lazio.

La cerimonia di consegna del treno Vivalto, il secondo in sei mesi, si è svolta presso il Binario 1 della Stazione Termini. A tagliare il nastro, il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti e l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Mauro Moretti. Sono intervenuti durante la conferenza stampa anche l’assessore regionale alle Politiche del Territorio, della Mobilità e dei Rifiuti, Michele Civita e l’Ad di Trenitalia, Vincenzo Soprano. Il nuovo treno “ha già terminato il giusto periodo di pre esercizio e da oggi sarà operativo sulla tratta FL 4 (Roma Termini — Ciampino — Frascati – Albano Laziale -Velletri), in accordo con Fs e Trenitalia. La Fl4, infatti è una tratta – ha spiegato Civita – che presenta una difficoltà cronica più volte segnalata dai comitati dei pendolari e dai sindaci. Il materiale rotabile destinato a Velletri e’ più vecchio e meno adatto a supportare una grande domanda”.

Innovazione, aumento della capacità, del comfort e della qualità del servizio: sono tutti i vantaggi che comporterà l’arrivo di questo e degli altri 24 treni rimanenti nella Capitale. “Nel piano regionale per la mobilità – ha aggiunto Civita – una priorità e’ il rilancio ed il potenziamento del trasporto su ferro, il più sicuro e quello che può potenzialmente decongestionare le strade e portare un beneficio ambientale importante”.

In cifre, 26 nuovi treni corrispondono a 130 carrozze, di cui 50 saranno destinate al servizio delle linee FL 4 (Roma Termini – Cíampino — Frascati – Albano Laziale – Velletri), FL 5 (Roma Termini-Civitavecchia) e FL 6 (Roma-Napoli via Cassino), 60 alle FL 2 (Roma-Tivoli), FL 7 (Roma Termini-Latina /Formia) e FL 8 (Roma Termini-Nettuno), quelle che presentano il materiale rotabile più datato, e 20 alle linee metropolitane FL 3 (Roma Ostiense —Cesano – Viterbo) e FL 1 (Fiumicino Aeroporto – Fara Sabina/Orte).

“Grazie alla collaborazione con Fs e Trenitalia, si puo’ dire davvero che le cose nel Lazio cambiano, e cambiano in meglio per i pendolari e per il servizio della mobilità. In sei mesi tutti avvertiranno che sta accadendo qualcosa di molto importante”. Così il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, commentando la consegna del nuovo treno Vivalto da oggi operativo a Roma Termini. “Dopo quello inaugurato prima dell’estate, questo e’ il secondo nuovo treno di un totale di 26, per 130 nuove carrozze, con un’offerta che aumenterà di oltre 300 mila
passeggeri. E’ un impegno molto importante, legato al fatto che è ripartita una bella collaborazione e, per quanto ci riguarda, c’è la voglia di mantenere un patto che avevamo stabilito con i cittadini del Lazio, perché non si può continuare con questo livello del servizio nei confronti dei pendolari”. In merito ai fondi stanziati dalla Regione Lazio per l’acquisto dei nuovi convogli, aggiunge che “è stato sottoscritto con Trenitalia una modifica del piano di servizio che abbiamo ereditato, garantiamo le ferrovie che onoreremo questo impegno di 35
milioni come Regione, e questo permette di portare avanti questo piano con grande determinazione. Quindi nuovi treni – ha concluso – e, grazie ai suggerimenti di Trenitalia, stiamo anche ripensando gli orari per collocare i treni dove serve, ascoltando anche le associazioni dei pendolari”.

Ultimi articoli