16 Giugno, 2024
spot_imgspot_img

Asl Roma 4, trasferimento pronto soccorso del San Paolo e nuovi accessi alla struttura

Grazie ad uno specifico stanziamento regionale di fondi per il Giubileo 2025, la Asl Roma 4 realizzerà rilevanti interventi di manutenzione straordinaria, oltre all’acquisto di nuovi arredi e di attrezzature destinate al Pronto Soccorso dell’Ospedale “San Paolo” di Civitavecchia. L’avvio dei lavori è programmato nella prossima settimana e nella giornata di lunedì 20 maggio le attività dell’attuale piastra di emergenza saranno trasferite negli spazi dell’ala sinistra della struttura al piano terra della struttura ospedaliera.

L’accesso dell’utenza al Pronto Soccorso pertanto sarà consentito dall’ingresso principale dell’Ospedale, seguendo le apposite indicazioni ed i percorsi delineati dalla Direzione Sanitaria del Polo Ospedaliero.

Rimarrà comunque garantito l’accesso con veicoli privati, per i casi di emergenza e per i portatori di handicap, dall’ingresso carrabile di largo Donatori del sangue, opportunamente indirizzati da personale addetto alla viabilità.

Di conseguenza l’accesso all’Ospedale, ai reparti e ai servizi ospedalieri per la durata dei lavori sarà temporaneamente posizionata al piano meno uno. L’ingresso sarà raggiungibile seguendo le indicazioni e i percorsi esterni opportunamente segnalati con il supporto di personale dedicato. I pazienti e gli accompagnatori che devono accedere ai reparti e agli ambulatori devono utilizzare gli ascensori adiacenti la Farmacia. I reparti di Oculistica, Dialisi, Laboratorio Analisi e Oncologia sono raggiungibili con gli ascensori del reparto di Radiologia al piano meno uno.

Tale disposizione resterà in vigore per il tempo necessario, stimato in sei mesi e comunque sino alla conclusione dei lavori di ristrutturazione.

“Ci scusiamo con l’utenza per i possibili disagi dovuti all’avvio del cantiere lavori, assicurando che nelle prossime settimane saranno previste ulteriori misure per agevolare l’accesso alla struttura dei pazienti, dei familiari e degli operatori – hanno spiegato il Direttore Generale facente funzioni, dottor Roberto Di Cicco e il Direttore Sanitario Aziendale, dottoressa Simona Ursino – necessari tuttavia per poter restituire alla città un Pronto soccorso più spazioso, confortevole e funzionale a vantaggio dell’utenza e degli operatori sanitari. Il cantiere lavori sarà monitorato con attenzione – prosegue la Direzione – allo scopo di garantire il rispetto del cronoprogramma e concludere i lavori entro il mese di dicembre, ripristinando così l’ordinaria fruibilità della struttura ospedaliera”.

Ultimi articoli