28 Maggio, 2024
spot_imgspot_img

Comitati di Quartiere? Facciamo il punto

I comitati di quartiere nascono come fulcro di aggregazione territoriale, sono difatti suddivisi appunto per quartieri affinché  lo scambio tra il comitato ed il quartiere sia continuo e possa garantire sicurezza e qualità nello svolgimento della vita urbana. Pertanto i comitati di quartiere o comitati civici hanno una natura ed una intensione apolitica, piuttosto sono di spessore solidaristico e prendono spazio nella vita politica mantenendo continui contatti con l’amministrazione locale ma occupandosi di singole questioni di portata limitata. Sono pertanto strumento di partecipazione diretta tra i cittadini e possono variare in base ai loro contenuti o interessi sociali ma perlopiù si contraddistinguono in base alla loro ampiezza territoriale ;sono infatti contraddistinti in aree di interesse dove vige una gerarchia che fa da mezzo di comunicazione con le amministrazioni interessate, vi è un presidente e d un vicepresidente che ne fa le veci e vari organi interni che ne agevolano la amministrazione. Il comitato di quartiere si riunisce in una assemblea generale dove partecipano tutti i membri ovvero i cittadini di ogni quartiere ed è presieduta dal presidente oltre a lui ed i liberi cittadini il primo cittadino ,può sempre farne parte.

Alla base di tale organizzazione c’è Lo scopo dei comitati, che è ancora quello di creare un luogo di comunione a livello urbano e territoriale ove i liberi cittadini possano esprimersi liberamente riguardo la questione urbana e sociale e trovino così una voce che possa condurre all’amministrazione locale il cuore delle problematiche che affliggono i cittadini ma anche spunti sulle aree di miglioramento offerte al paese in un clima di democrazia partecipata.

Affinché queste aggregazioni si ripristinino nelle varie cittadine per creare quel sistema di sussidiarietà tanto caro alla democrazia urbana è necessaria partecipazione dei cittadini  soprattutto verso i temi della vita urbana. I temi che si vorrebbero affrontare sono la presa di coscienza di un paese ormai mutato dall’aumento demografico che ha cambiato notevolmente l’aspetto diastratico tirando fuori le più svariate esigenze, nonché il tema della viabilità e del decoro . Sono temi fra l’altro ben noti e molto cari all’opinione pubblica cittadina pertanto  devono essere in primis i cittadini a muoversi e veicolare questo utilissimo strumento di democrazia urbana affinché la loro voce venga ascoltata. Questo fa in modo che si debba agire con un senso del fare rivolto alla comunità ove appunto il comitato di quartiere può aiutare a guardare più lontano.

Ilaria Morodei
Redattrice L’agone

Ultimi articoli